Comunicati stampa

Taino (VA) tirata a lucido per il Campionato Italiano Under 23 in programma sabato

Taino (VA) tirata a lucido per il Campionato Italiano Under 23 in programma sabato

Taino tira a lucido strade e marciapiedi, sistema i fiori nel parco pubblico di fianco al municipio, spolvera l’acciottolato del Tainenberg che, molto probabilmente, costituirà anche quest’anno l’elemento tecnico più impegnativo dell’8° Trofeo Corri per la Mamma e 8° Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 4° Coppa dei Laghi Trofeo Almar, che stavolta assegnerà il titolo di campione italiano U23 e il titolo di campione regionale universitario U23. La gara è in programma sabato prossimo, 23 giugno, con l’organizzazione della Cycling Sport Promotion di Mario Minervino: “Da oggi iniziamo ad allestire il percorso e l’arrivo – ha annunciato Minervino – ci aspettiamo il pubblico delle grandi occasioni ai quali faremo vivere una bella giornata di sport di altissimo livello. I corridori tengono molto all’appuntamento tricolore perché la conquista del titolo italiano è in grado di cambiare la carriera. Di certo è una di quelle maglie che non si scorda per tutta la vita. Noi, l’Amministrazione Comunale, le Istituzioni e gli sponsor faremo del nostro meglio per offrire ai ragazzi, alle squadre ed al pubblico un grande spettacolo sportivo”.

La gara prenderà avvio alle ore 13.00, si concluderà alle ore 17.00 circa e si svolgerà su un circuito da ripetere 10 volte per un totale di km 174. Ai tifosi e appassionati sono stati predisposti una serie di parcheggi in modo da facilitare l’afflusso a Taino. Sono tutti molto vicino alla zona di partenza/arrivo. Qui un breve filmato di presentazione del circuito tricolore: https://www.dropbox.com/s/o36k9qhwshw0lhj/2018-06-04_16-07-20.MOV?dl=0

Albo d’oro del Trofeo Corri per la Mamma/Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m./Coppa dei Laghi Trofeo Almar

2017 – Bevilacqua SImone (Italia)
2016 – Kulikovskiy Alexander (Russia) – Prova di Coppa delle Nazioni
2015 – Moscon Gianni (Italia) – Prova di Coppa delle Nazioni

CURIOSITA’

A Taino “Il luogo dei quattro punti cardinali” di Giò Pomodoro al Parco pubblico. Nei dintorni: la Rocca di Angera, l’eremo di Santa Caterina del Sasso, il Sacro Monte di Varese, il Castello Visconti S.Vito a Somma Lombardo, il Museo civico di Angera, il Museo civico archeologico naturalistico di Sesto Calende, Museo archeologico di Golasecca, il Chiostro e il Museo d’arte a Voltorre di Gavirate, il Museo Europeo dei trasporti di Ranco, ad Arcumeggia la galleria all’aperto dell’Affresco, Zoo-safari di Varallo Pombia.

Alla vigilia del campionato italiano si svolgerà un incontro tra dirigenti della Federazione Ciclistica Italiana e squadre. L’incontro avrà luogo presso il Centro congressi Pietro Mongini – Casa Don Guanella che si trova in località Barza, frazione di Ispra (VA). Il Centro Congressi è a 40 minuti di auto da Milano e 20 minuti da Malpensa, sulla sponda lombarda del Lago Maggiore, splendido balcone naturale ideale per eventi speciali. Il Centro è situato all’interno di una magnifica Villa del Settecento recentemente ristrutturata, circondata da un vasto parco di alberi secolari e piante esotiche. Per informazioni e prenotazioni: Reception: Tel. 0332/78.31.11 ( www.vareseconvegni.it ) email: info@vareseconvegni.it oppure barza.reception@guanelliani.it

IL PROGRAMMA COMPLETO

Venerdì 22 giugno
Barza (VA) – Casa don Guanella – Incontro tra FCI e squadre Under23

Sabato 23 giugno
Taino (VA) – Campionato Italiano Under 23 (8° Trofeo Corri per la Mamma – Trofeo Giuseppe Giucolsi – 4a Coppa dei Laghi Trofeo Almar), Valevole quale Campionato Lombardo U23 Universitario
Partenza ore 13 – Arrivo ore 17 (Km 174,6)

Domenica 24 giugno
Taino (VA) – 8° Trofeo Da Moreno –B. Aldegheri a.m. Allievi
Partenza ore 9,30 – Arrivo ore 11,30 circa (Km 69,4)
Taino (VA) – 8° Trofeo Da Moreno – Memorial E. Ferrario Juniores
Partenza ore 14,30 – Arrivo ore 17,30 circa (Km 121,5)

Presentato presso la Camera di Commercio di Varese il “Campionato Italiano U23 di Taino”

Presentato presso la Camera di Commercio di Varese il “Campionato Italiano U23 di Taino”

La sede della Camera di Commercio di Varese è stata la location, questa mattina, della presentazione di una bellissima ed attesissima due giorni di ciclismo targato Cycling Sport Promotion tutto in quel di Taino, località che ormai è direttamente proporzionale al ciclismo. Tre eventi in due giorni di gara con sabato 23 giugno l’ottava edizione del Trofeo Corri per la Mamma – Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 4^ Coppa dei Laghi Trofeo Almar, gara valida per l’assegnazione del Campionato Italiano su strada Under 23 e del titolo nazionale e regionale lombardo universitario. Domenica 24 giugno sono in programma due prove giovanili; in mattinata l’8° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario per allievi e l’8° Trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri a.m. per la categoria juniores. Un momento di altissimo livello sportivo con un campionato italiano attesissimo e con due prove che dimostrano l’interesse e l’attaccamento di Mario Minervino e della sua squadra organizzativa anche per il futuro del ciclismo italiano.

Lo stesso Minervino ha fatto gli onori di casa: “Il mio grazie va a chi ci permette di poter realizzare ancora una volta un Campionato Italiano – ha detto – all’amministrazione di Taino ed agli sponsor; veri e propri amici come Claudio Aldegheri di Da Moreno sempre con noi ma anche tutti gli altri. Sarà una due giorni di alto livello con tanti atleti in corsa; una prova dura che, per quanto riguarda il tricolore (174.6 km), vedrà 9 passaggi sul ‘Tainenberg’, muro in ciottolato che ormai è conosciutissimo”. Il sindaco tainese Stefano Ghiringhelli ha confermato di vedere il ciclismo come un importante veicolo di promozione: “Non abbiamo le potenzialità turistiche di altre località come per esempio a Sardegna – spiega – ed allora per promuoverci dobbiamo inventare e pensare a cose diverse. Queste gare per noi sono un veicolo promozionale importante e se attraverso queste manifestazioni riusciamo a creare anche un solo posto di lavoro è come se avessimo vinto. Taino ed il suo monumento di Giò Pomodoro aspettano tutti”. La Federciclismo era rappresentata dal vice presidente Michele Gamba: “Assegnare il campionato italiano a Minervino ed ai suoi ragazzi è stata cosa semplice – spiega – di gare organizzate da questo gruppo ne ho viste molte ed i minimi dettagli sono curati in maniera perfetta”. Fabio Perego, vice presidente, ha rappresentato il Comitato Regionale Lombardo: “Sarà un grande momento per il ciclismo lombardo ma soprattutto per quello nazionale, come sempre succede con queste organizzazioni. Bella anche l’importanza data alle altre categorie, con una domenica dedicata a juniores ed allievi”. Ha portato il suo saluto anche Amedeo Colombo in rappresentanza della Lega Ciclismo Professionistico.

Infine i percorsi, presentati da un trio di atleti, uno per ogni categoria. Tra i massimi favoriti del tricolore Under 23 Alessandro Covi, tainese doc: “Il circuito lo conosco bene – ha detto l’alfiere del Team Colpack, 4 successi stagionali ad ora – è duro e con l’aggiunta di uno strappo dopo il ‘Tainenberg’ ci sarà ancor più selezione. Io ovvio vorrei far bene, lo scorso anno sono arrivato ad un passo dal successo in questa gara e vorrei riprovarci. Un avversario? Dico Moschetti”. Per gli Under 23 10 giri totali per 174.8 km di corsa. Davide Aldegheri della Canturino, primo degli italiani al Giro delle Fiandre juniores, conferma: “Anche per gli juniores il percorso è duro – ha spiegato – servirà essere sempre attenti a come si evolverà la corsa”. Per gli juniores 7 giri totali e 121.5 km di strada. Infine l’allievo della Remo Calzolari Da Moreno Francesco Vergobbi, recentemente terzo alla Novara-Orta: “E’ uno dei percorsi che preferisco – sorride – soprattutto con il muro da scalare è davvero affascinante. Ovvio che mi piacerebbe vincere ma sarà molto dura”. Conferma tutto il selezionatore della rappresentativa Lombarda juniores Giovanni Riva: “Percorso tosto – sottolinea – aperto a varie soluzioni, vinceranno corridori di livello.” Non solo ciclismo ma anche appuntamenti con le scuole sulla sensibilizzazione al pedalare in sicurezza, un incontro, venerdì 22 giugno, tra la Federazione Ciclistica Italiana ed i tecnici e gli atleti partecipanti al tricolore e tanto altro. Una due giorni che si annuncia davvero straordinaria. (Foto di Flaviano Ossola)

Alessandro Covi atteso ospite alla presentazione del “Campionato Italiano U23 di Taino”

Alessandro Covi atteso ospite alla presentazione del “Campionato Italiano U23 di Taino”

Tra meno di tre settimane a Taino avrà luogo il campionato italiano under 23. Con l’organizzazione della Cycling Sport Promotion di Mario Minervino sabato 23 giugno in provincia di Varese si disputerà infatti l’8° Trofeo Corri per la Mamma e 8° Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 4° Coppa dei Laghi Trofeo Almar, valido per l’assegnazione del titolo di campione italiano 2018. La gara sarà valida anche per l’assegnazione del titolo di campione italiano e regionale universitario U23. Il giorno dopo, domenica 24 giugno, sul medesimo percorso, si svolgeranno due gare altrettanto importanti; l’8° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario per juniores e l’8° Trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri a.m. per allievi. Il favoloso week end a pedali di Taino sarà presentato domani, martedì 5 giugno, alle ore 11.00 presso la Camera di Commercio, piazza Monte Grappa a Varese. Tra gli ospiti più attesi; Alessandro Covi, plurivincitore quest’anno ed uno dei favoriti per la conquista della maglia tricolore. (Foto di Flaviano Ossola)

Domani a Varese la presentazione ufficiale del “Campionato Italiano U23 di Taino”

Domani a Varese la presentazione ufficiale del “Campionato Italiano U23 di Taino”

Sabato 23 giugno a Taino avrà luogo il campionato italiano under 23. Con l’organizzazione della Cycling Sport Promotion di Mario Minervino in provincia di Varese si disputerà infatti l’8° Trofeo Corri per la Mamma e 8° Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 4° Coppa dei Laghi Trofeo Almar, valido per l’assegnazione del titolo di campione italiano 2018. La gara sarà valida anche per l’assegnazione del titolo di campione italiano e regionale universitario U23. Il giorno dopo, domenica 24 giugno, sul medesimo percorso, si svolgeranno due gare altrettanto importanti; l’8° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario per juniores e l’8° Trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri a.m. per allievi. Il favoloso week end a pedali di Taino sarà presentato domani, martedì 5 giugno,  alle ore 11.00 presso la Camera di Commercio di Varese in piazza Monte Grappa.

Intanto sabato scorso gli scolari delle scuole di Cittiglio e Gemonio, con l’organizzazione del Comitato Genitori Cittiglio, l’oratorio e alla presenza del sindaco Fabrizio Anzani hanno recuperato le attività previste e poi annullate, causa maltempo, alla vigilia del trofeo Alfredo Binda. Entusiasta è stata la partecipazione del pubblico, con tanto di risottata, alpini e fuochi d’artificio. Insomma, un pomeriggio intenso durante il quale il sindaco Anzani ha annunciato che la nuova struttura pubblica per i bambini e le famiglie si chiamerà “Fe.Sti.amo Park”, nome scelto attraverso un concorso tra tutti i ragazzi delle scuole di Cittiglio. (Foto di Flaviano Ossola)

Un mese esatto alla prova tricolore U23 ed alle altre gare in programma nel cuore di Taino (VA)

Un mese esatto alla prova tricolore U23 ed alle altre gare in programma nel cuore di Taino (VA)

Tra circa un mese Taino, in provincia di Varese, ospiterà il campionato italiano under 23. Con l’organizzazione della Cycling Sport Promotion di Mario Minervino, sabato 23 giugno, si disputerà infatti l’8° Trofeo Corri per la Mamma e 8° Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 4° Coppa dei Laghi Trofeo Almar, valido per l’assegnazione del titolo di campione italiano 2018. La gara sarà valida anche per l’assegnazione del titolo di campione italiano e regionale universitario U23. Ci sono dunque molti motivi per guardare a Taino come l’appuntamento di spicco del calendario degli under 23 che assegnerà una maglia tra le più importanti nella carriera di un corridore. Il giorno dopo, domenica 24 giugno, sul medesimo percorso, si svolgeranno due gare altrettanto importanti; l’8° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario per juniores e l’8° Trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri a.m. per allievi. Il favoloso week end a pedali di Taino sarà presentato martedì 5 giugno a Varese, alle ore 11.00 presso la Camera di Commercio. Ma già sabato prossimo, 26 giugno, a Cittiglio il ciclismo tornerà protagonista, questa volta con i bambini che recupereranno la festa saltata lo scorso 17 marzo, vigilia del trofeo Binda, a causa del maltempo. (Foto di Flaviano Ossola)

Programma di sabato 26 maggio 2018. Piazzale del Sasso a Cittiglio (VA):
– ore 11.00 SPETTACOLO DEI BAMBINI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA
– ore 12.00 PRANZO
– ore 13.00 BABY DANCE
– ore 14.30 PEDALATA ED EDUCAZIONE STRADALE
Sono invitati i bambini delle scuole dell’infanzia e i ragazzi delle scuole primarie e secondarie (con ogni tipo di bicicletta), per una simpatica attività di abilità ciclistica. A tutti i ragazzi sarà consegnato l’attestato di partecipazione. Al termine sarà servita una merenda con “PANE E NUTELLA”
– ore 20.00 RISOTTATA
– ore 20.30 CONCERTO DEI MOONCAKES – tributo The Beatles
– ore 21.30 SPETTACOLO PIROTECNICO
Inoltre: BANCARELLE – GIOCHI PER BAMBINI – ESPOSIZIONE DEI LAVORETTI ESEGUITI DAI BAMBINI DELLE SCUOLE DI CITTIGLIO – CREPES – ZUCCHERO FILATO

Campionato Italiano Under 23: svelato il logo ufficiale, disegnato da un bambino di Taino (VA)

Campionato Italiano Under 23: svelato il logo ufficiale, disegnato da un bambino di Taino (VA)

In settimana si decideranno gli ultimi aspetti poi la macchina organizzativa del campionato italiano under 23 si metterà in moto in vista dell’appuntamento di sabato 23 giugno, a Taino (VA), per l’8° Trofeo Corri per la Mamma e 8° Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 4° Coppa dei Laghi Trofeo Almar, valido per l’assegnazione del titolo di campione italiano 2018 e per il campionato lombardo universitario.

Tutti i migliori corridori under 23 saranno presenti all’appuntamento che consentirà di conquistare una maglia da indossare un anno intero quale simbolo del successo in una gara che si annuncia avvincente fin dalle prime pedalate, come da tradizione in questo territorio vocato al ciclismo. La gara si svolgerà a Taino, in provincia di Varese su un percorso duro e selettivo comprendente il celeberrimo Tainenberg, da cui si potrà facilmente prendere il volo verso il successo, come già avvenuto in passato. Frattanto si è concluso il concorso riservato ai bambini della scuola primaria di Taino per il logo tricolore ed è risultato vincitore il disegno realizzato da Alex Motta, della terza classe della scuola primaria G. Pascoli. (Foto di Flaviano Ossola)

Torna l’importante Progetto Scolastico: “Pedala, Pedala… in Sicurezza!”

Torna l’importante Progetto Scolastico: “Pedala, Pedala… in Sicurezza!”

La bicicletta è bella, è il primo gioco di un bambino, un’esperienza di crescita, il modo migliore per rispettare l’ambiente. La bicicletta è divertente e fa bene, è un oggetto alla portata di tutti e per tutte le tasche. E’ il gioiello del futuro. Ci sono tanti modi per descrivere la bicicletta, tanti quanti coloro che l’hanno amata e l’amano. E come avviene da anni tutto questo l’organizzazione della Cycling Sport Promotion cercherà di farlo conoscere ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie dei comuni attraversati dalle gare in programma domenica 18 marzo; il 20° Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio, gara del world tour UCI donne elite e il 6° trofeo Da Moreno – Piccolo trofeo Binda – gara di Coppa delle Nazioni donne junior.

Come sempre saranno organizzati incontri sulla sicurezza stradale, non solo teorici, con prove di abilità che vedranno coinvolti i ragazzi. L’obiettivo è favorire l’uso della bicicletta quale mezzo a basso impatto ambientale che contribuisca ad una maggiore fluidità del traffico urbano. Altro obiettivo è promuovere i valori dello sport e della salute. Andare in bicicletta, certo… ma in sicurezza e nel rispetto delle regole, attraverso l’attività di prevenzione e formazione. Per raggiungere questi obiettivi sono previsti tre appuntamenti con le scuole nell’ambito del progetto “PEDALA, PEDALA… IN SICUREZZA!”, dedicato agli alunni delle Scuole Primarie e Secondarie. Appuntamenti organizzati in collaborazione con la Polizia Stradale di Varese e la Polizia Locale. Saranno spiegate le prime regole di sicurezza da osservare per una corretta prevenzione degli incidenti ed una adeguata educazione stradale.

Questo il calendario dei tre appuntamenti:
– Gemonio: 7 Febbraio 2018 – ore 9,30 – Primarie 2° e 3° – ore 10,30 Primarie 4° e 5° (Palestra)
– Cittiglio: 14 Febbraio 2018 – ore 9,30 – Primarie 2° e 3° – ore 10,30 Primarie 4° e 5° (Palestra)
– Taino: 22 Febbraio 2018 – ore 9,30 – Primarie 2° e 3° – ore 10,30 Primarie 4° e 5°

ATTIVITA’ GIOCO CICLISMO SABATO 17 MARZO CITTIGLIO

Alle ore 15.30 di sabato 17 marzo, vigilia delle competizioni, a Cittiglio sono invitati i bambini delle scuole dell’infanzia e i ragazzi delle scuole primarie e secondarie (con ogni tipo di bicicletta), per una simpatica attività di abilità ciclistica. A tutti i ragazzi sarà consegnato l’attestato di partecipazione. Al termine dell’attività, prima della presentazione delle squadre, a tutti i partecipanti sarà servita una merenda con “pane e Nutella” e ai più piccoli sarà consegnato un gadget. Subito dopo la presentazione delle squadre i genitori sono invitati alla “risottata” per tutti. La classe con più partecipanti al progetto “PEDALA, PEDALA…. IN SICUREZZA” avrà a disposizione un settore delle tribune all’arrivo durante le gare di domenica 18 marzo. Sulla linea d’arrivo a loro sarà consegnata una coppa a ricordo del progetto di educazione ciclistica 2018. (Foto di Flaviano Ossola)

PROGRAMMA DI SABATO 17 MARZO A CITTIGLIO

- 14.30/17.00 Accrediti per organizzazione, stampa e seguito ufficiale Apertura della Sala Stampa ai giornalisti accreditati
– 17.45 Presentazione squadre partecipanti al Trofeo Binda – Comune di Cittiglio
– 19.00 “Risottata” gratuita per il pubblico presente
– 20.00 Fuochi d’artificio

Intervista al patron della Cycling Sport Promotion Mario Minervino

Intervista al patron della Cycling Sport Promotion Mario Minervino

L’anno appena iniziato si annuncia particolarmente ricco di eventi di grande spessore nazionale e internazionale per la Cycling Sport Promotion. In quattro mesi il calendario della società sportiva presieduta da Mario Minervino passerà in rassegna l’intero mondo del ciclismo; dalle donne elite e donne junior, agli under 23, juniores ed allievi, senza dimenticare il fiore all’occhiello: i ragazzi delle scuole e il progetto “Pedala, Pedala in Sicurezza”, ormai al centro della proposta formativa del territorio. Visto il calendario così vasto ed interessante abbiamo chiesto a Minervino di presentarli in anteprima. Questa la breve intervista ad uno dei dirigenti italiani più apprezzati in Italia e al’estero

- Mario Minervino, come si annuncia l’anno appena iniziato?
“La stagione 2018 sarà certamente molto interessante e impegnativa ma, grazie ai competenti e appassionati dirigenti e collaboratori della Cycling Sport Promotion, affrontiamo gli impegni a cuor leggero”

- Qual è il programma organizzativo della Cycling Sport Promotion quest’anno?
“Iniziamo il 18 marzo con due manifestazioni in una giornata di grosso spessore; il 20° “Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio”, prova UCI Women’s World Tour, con partenza da Taino ed arrivo a Cittiglio, e il 6° “Trofeo Da Moreno” – Piccolo Trofeo A. Binda – prova di Coppa delle Nazioni per donne Juniores – con lo stesso programma, partenza da Taino arrivo a Cittiglio. A giugno in due giorni organizzeremo tre eventi, tra cui un campionato Italiano e un campionato lombardo: l’8° Trofeo Corri per la Mamma e 8° Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 4° Coppa dei Laghi Trofeo Almar, gara ciclistica valida come CAMPIONATO ITALIANO U23. Il tricolore si svolgerà sabato 23 giugno, con partenza e arrivo a Taino. La gara affronterà più volte il Muro di Taino, ormai noto come il “Tainenberg”. La corsa assegnerà anche il titolo di campione italiano e regionale Under 23 Universitario. Come sempre organizzeremo altre gare giovanili ma soprattutto proporremo nuovamente il programma di educazione alla mobilità ciclistica “Pedala, Pedala in sicurezza”. Siamo stati forse i primi a credere che chi organizza grandi corse deve impegnarsi anche alla promozione del ciclismo giovanile. Il progetto scolastico è il nostro fiore all’occhiello; sono dieci anni che lo organizziamo e l’attenzione rivolta alla sicurezza dei giovani non è mai abbastanza”.

- Nel 2018 il trofeo Binda taglia il traguardo delle venti edizioni. Ha in programma qualche iniziativa speciale, ci sono novità particolari rispetto al passato?
“Sì, abbiamo messo in cantiere delle novità: la prima riguarda i Team che saranno presentati nel tardo pomeriggio del sabato a Cittiglio. Sarà una grande festa. Poi anche il percorso avrà una novità che sveleremo in sede di presentazione”.

- Può già annunciare la data della presentazione ufficiale e lo scenario nel quale si svolgerà?
“Certamente; la presentazione delle gare femminili di marzo avrà luogo il 24 febbraio nella splendida Villa Recalcati, sede della Prefettura e della Provincia di Varese”.

- Ci sono già squadre iscritte?
“Nella gara elite sono già molte le squadre interessate ma gli inviti ufficiali li invieremo quando l’Unione Ciclistica Internazionale ufficializzerà la classifica UCI Women’s World Tour 2018”

- ll trofeo Da Moreno per donne junior registra un successo crescente. Come lo spiega?
“Il motivo è averlo abbinato ad una grande corsa come il Trofeo Binda. Questo comporta grande visibilità per le giovani. Possiamo affermare che è grazie a noi che è nata la Coppa delle Nazioni per donne juniores”.

- Ci sono già richieste di partecipazione?
“Nella gara junior femminile abbiamo già completato l’elenco delle squadre partecipanti. Il successo è straordinario; abbiamo ricevuto richieste da più di 35 team”

- Passiamo agli Under 23; come si è arrivati all’assegnazione dell’organizzazione del campionato italiano?
“È un riconoscimento della Federazione Ciclistica Italiana e del Comitato Regionale Lombardo. Noi abbiamo colto al volo l’occasione di allestire un palcoscenico così importante che attirerà tanti appassionati in provincia di Varese”

- Che risonanza avrà l’evento?
“Abbiamo già cominciato a lavorare coinvolgendo i ragazzi delle scuole di Taino che stanno progettando il logo ufficiale dell’evento. Ci risulta che si stiano impegnando molto. Ma saranno tante le occasioni di promozione; il programma completo delle iniziative lo renderemo noto in occasione del trofeo Binda”

- A parte le gare internazionali per donne elite e junior e il tricolore U23 quali altri eventi organizzerà quest’anno la CSP?
“L’8° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario, gara ciclistica riservata alle categorie juniores iscritta nel calendario regionale – il 24 giugno 2018 con partenza e arrivo a Taino. L’8° Trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri a.m, gara ciclistica riservata alle categorie allievi, iscritta nel calendario regionale – il 24 giugno 2018 con partenza e arrivo a Taino”

- Minervino, in tutta Italia il ciclismo soffre mentre a Cittiglio, Taino e nella Valcuvia pare godere di grande popolarità. Qual è il segreto?
“Non ci sono segreti, abbiamo anche noi gli stessi problemi che hanno tutti gli organizzatori. Però siamo orgogliosamente sostenuti da due Amministrazioni Comunali come Cittiglio e Taino, dalla Regione Lombardia, dalla Comunità Montana delle Valli del Verbano e da sponsor che si dimostrano “Amici veri”. Ringrazio tutti loro per il sostegno che assicurano”.

- Minervino lei ha organizzato mondiali, ha fatto parte di commissioni internazionali e le sue gare hanno ottenuto i più importanti riconoscimenti nazionali e internazionali. Ci confessi il suo sogno richiuso, per ora, nel cassetto…
“Ho lavorato con grande impegno in questi anni ma il successo non è certo solo merito mio. Sono molto orgoglioso di un gruppo di collaboratori fantastici e sempre molto professionale. Per ora non ho alcun sogno nel cassetto ma solo l’impegno ad organizzare al meglio gli eventi del 2018. Poi vedremo.” (Foto di Flaviano Ossola)

I ragazzi di Taino al lavoro per disegnare il logo del Campionato Italiano U23

I ragazzi di Taino al lavoro per disegnare il logo del Campionato Italiano U23

Saranno i ragazzi del paese a disegnare il logo del campionato italiano di ciclismo under 23 2018 che sarà organizzato dalla Cycling Sport Promotion il prossimo 23 giugno a Taino (VA). L’invito ai bambini della scuola primaria del paese che guarda il Lago Maggiore è stato rivolto dal sindaco Stefano Ghiringhelli e dalla Giunta, iniziando dal consigliere comunale Andrea Covi, ed ufficializzato anche attraverso la pagina facebook del Comune: “Il nostro paese – si legge – il prossimo anno ospiterà i campionati italiani assoluti di ciclismo under 23. In quei giorni Taino sarà la capitale del ciclismo dilettantistico italiano. Come tutte le grandi manifestazioni anche questa ha bisogno di un logo; richiesta che rivolgiamo ai ragazzi della scuola primaria, per le classi 3°- 4° e 5°. Il concorso si concluderà a fine gennaio. Quindi una commissione valuterà gli elaborati e il vincitore sarà premiato dal Presidente della Federazione Italiana di Ciclismo dott. Renato Di Rocco, durante la serata di presentazione della prova di World Tour femminile, il prossimo 18 marzo. Il logo comparirà in tutti i comunicati stampa e su tutti i principali media, nazionali ed internazionali che si occuperanno della manifestazione”.

Dunque a Taino l’organizzazione è già al lavoro: “Taino è sempre più legato a doppio filo al mondo del ciclismo, da alcuni anni il nostro piccolo paese, posto sulle colline del Lago Maggiore, ospita importanti gare internazionali di ciclismo giovanile, lo scorso anno si è aggiunta la gara internazionale femminile – spiega il sindaco Stefano Ghiringhelli – Da sempre è nello spirito di Mario Minervino e mio quello di alzare sempre il livello e allora eccoci qua ad ospitare nel 2018 il Campionato Italiano di Ciclismo U23. Sarà un’occasione unica per Taino, difficilmente potrebbe ricapitare nel futuro che un paesino di queste dimensioni possa ospitare la gara che per sua natura è il trampolino di lancio per i corridori verso la carriera da professionisti.Taino negli ultimi 3 anni si è reinventata cittadina ciclistica, ha scoperto di avere un tratto di strada amatissimo dai cicloamatori e decantato da appassionati e addetti ai lavori, questa stradina rinominata Tainenberg nel 2014 è diventata negli anni il punto di incontro di tanti amatori e fulcro delle competizioni che di lì transitano. Su quei 180 metri in acciottolato Gianni Moscon nella Coppa delle Nazioni del 2015 lanciò il suo inseguimento alla testa della corsa e andò a tagliare il traguardo davanti a tutti sul rettilineo di Angera in una volata memorabile. Il 23 di giugno Taino sarà la capitale italiana del ciclismo, tutti gli occhi saranno puntati sul nostro piccolo paesello in cui i futuri professionisti si daranno battaglia. Fervono già da ora i preparativi, vogliamo che per Taino quei giorni siano una vera e propria festa, il suo Tainenberg e il monumento dei “4 Punti Cardinali”, opera massima del Famoso artista Giò Pomodoro, saranno la cornice di un quadro che speriamo sia a tinte sgargianti. Invito tutti a venire a Taino il 23 giugno per gustarvi la stupenda vista del basso Lago Maggiore e della catena del monte Rosa che si ha affacciandosi dalla balconata del parco pubblico e per vivere una giornata di grandissimo sport”

Felice dell’entusiasmo che l’evento sta già suscitando sul territorio il presidente FCI Renato Di Rocco spiega: “La categoria Under 23 è strategica ai fini del ricambio al vertice nazionale. Per i ragazzi più dotati è l’anticamera del professionismo. Perciò la scelta della località e del percorso di un Campionato Italiano non è mai effimera, ma ha un valore tecnico specifico. Si tratta di assegnare la maglia tricolore al giovane più meritevole, che possieda anche le qualità necessarie per emergere, in prospettiva, al livello assoluto. Il compito del Consiglio Federale è stato agevolato dalla disponibilità della Cycling Sport Promotion ad organizzare l’edizione del 2018. L’esperienza e competenza di Minervino e del suo staff garantiscono tutte le condizioni richieste sotto l’aspetto della sicurezza, della logistica, della varietà e spettacolarità del percorso. D’altra parte, il Trofeo Almar a Taino è stato negli anni scorsi un’ottima occasione di verifica. Nel 2015, quale prova di Coppa delle Nazioni, ha contribuito al lancio del gruppo di talenti che conquistarono il prestigioso trofeo internazionale e sono poi passati al professionismo con risultati subito importanti. Spiccano su tutti i nomi di Moscon e Consonni. L’auspicio è che il 2018 sia altrettanto proficuo per il nostro movimento. Partenza e arrivo saranno a Taino. Ad ogni passaggio i corridori dovranno affrontare il Tainenberg, salita che ripropone i muri del nord e garantisce selezione e spettacolo. I solidi rapporti tra Minervino, il sindaco Ghiringhelli e in generale con le amministrazioni del Basso Verbano completano il quadro di un evento che si annuncia fin d’ora vincente”

Mario Minervino, responsabile dell’organizzazione, domani sarà a Roma per partecipare al Giro d’Onore che premia i migliori corridori azzurri: “Il Consiglio Federale della FCI ha assegnato; alla Cycling Sport Promotion il campionato italiano uomini under 23. Dopo aver ottenuto, nell’ormai lontano 2008, l’organizzazione dell’unica prova italiana di Coppa del Mondo di ciclismo femminile, e nel 2013 il campionato italiano donne elite e junior organizzerà nella provincia di Varese un nuovo evento che promette, visti i numerosi riconoscimenti ottenuti negli anni, nuove emozioni fortissime. Si tratta di un palcoscenico tricolore di grande spessore “Sono davvero felice di essere riuscito a portare nello scenario bellissimo della provincia di Varese un evento così importante come il Campionato Italiano – era da tempo che sognavo questo momento. Il nostro impegno verso il ciclismo femminile non resterà quindi rivolto unicamente al Trofeo Alfredo Binda, nostro grande vanto, bensì abbiamo deciso di raddoppiare lo sforzo a favore del movimento maschile e giovanile, Il palcoscenico tricolore italiano in provincia di Varese costituisce un piccolo regalo al territorio per promuovere il turismo nelle nostre valli e in provincia, agli sponsor, e due Amministrazioni locali Cittiglio con il Sindaco Fabrizio Anzani e Taino con il Sindaco Stefano Ghiringhelli, a loro va il mio grazie e a ai fantastici mie collaboratori, i volontari che ci sono vicini, le forze dell’ordine che curano la sicurezza e a quanti collaborano con noi. Ricevuta l’assegnazione dalla FCI ora non resta che lavorare all’allestimento dell’evento”. (Foto di Flaviano Ossola)