Comunicati stampa

A Cittiglio (VA) festa dei volontari della Cycling Sport Promotion

A Cittiglio (VA) festa dei volontari della Cycling Sport Promotion

Momento di festa ed allegria per la Cycling Sport Promotion, durante lo scorso week end. Volontari e dirigenti si sono dati appuntamento presso l’albergo ristorante “Cristallo” di Cittiglio (VA) per il tradizionale incontro di fine anno. Invitate tutte le associazioni di volontariato che hanno collaborato all’allestimento della stagiona agonistica che ha visto impegnata la Cyclisng Sport Promotion nel “Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio U.C.I. Women’s World Tour”, nel “Trofeo Da Moreno Nations’ Cup Junior Women”, nel “Trofeo Corri per la Mamma – Trofeo ALMAR – Coppa dei Laghi Under 23″, del “Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario Juniores” e nel “Trofeo Da Moreno – Memorial Bruno Aldegheri Allievi”. I volontari hanno contributo anche all’organizzazione degli eventi dedicati ai bambini delle scuole del territorio.

Il patron della Cycling Sport Promotion Mario Minervino, accanto al sindaco di Taino Stefano Ghiringhelli e all’assessore del comune di Cittiglio Giuseppe Galliani, ha omaggiato i vari gruppi alpini, protezione civile, volontari, collaboratori e sponsor che rendono possibile la perfetta riuscita di tutte le manifestazioni nazionali ed internazionali organizzate. “E’ stato un vero piacere essere qui questa sera – ha sottolineato Mario Minervino – per ringraziare i numerosi volontari, autorità, collaboratori e sponsor che ci sostengono da anni e che da sempre ci sono vicini. L’anno prossimo il loro impegno sarà ancor più fondamentale, visto che abbiamo in cantiere diverse novità”. La serata, infatti, è stata un momento importante per dare un breve sguardo alla stagione agonistica 2018, che prevede la disputa dell’edizione numero 20 del “Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio U.C.I. Women’s World Tour” e del sesto “Trofeo Da Moreno Nations’ Cup Junior Women”, in programma domenica 18 marzo tra Taino (VA) e Cittiglio (VA), e della prova unica di Campionato Italiano per la categoria Under 23. (Foto di Flaviano Ossola)

Mario Minervino ha ripreso i suoi incontri sul territorio in vista della stagione agonistica 2018

Mario Minervino ha ripreso i suoi incontri sul territorio in vista della stagione agonistica 2018

Di ritorno dal palcoscenico mondiale in Norvegia, Mario Minervino ha ripreso i suoi incontri sul territorio in vista della prossima stagione agonistica. La Cycling Sport Promotion, di cui Minervino è presidente, ha avuto conferma che nel 2018 allestirà le due competizioni internazionali femminili di marzo; il trofeo Alfredo Binda per donne elite e il trofeo Da Moreno per donne junior si svolgeranno domenica 18 marzo. Sono state confermate anche tutte le altre gare del calendario nazionale organizzate dalla CSP, a partire dalla gara Under 23 che negli anni va consolidando la propria risonanza in Italia. Quella del 2018 sarà una stagione molto particolare perché si verificheranno due importanti ricorrenze. Il trofeo Alfredo Binda celebrerà i venti anni di internazionalità e saranno dieci anni che l’organizzazione è affidata alla Cycling Sport Promotion: “Per noi sono di ricorrenze importanti – ha sottolineato Minervino – perché offrono l’occasione per tracciare un bilancio. Il trofeo Alfredo Binda e il trofeo da Moreno rappresentano sempre più corse che valgono una carriera e diventano sempre più strategiche per il territorio. Noi celebreremo questa doppia ricorrenza con iniziative ancora più speciali rispetto al solito”.

Per gli appuntamenti maschili sono in corso numerosi contatti ed i progetti sul tavolo sono diversi e per diverse categorie; under 23, juniores ed allievi: “Noi confermiamo fin d’ora – ha confermato Minervino – che nel 2018 faremo un’attività ancora più importante del consueto e confermiamo anche il progetto scolastico di educazione stradale che ormai è entrato a far parte del programma di formazione dei più piccoli. Quello è un progetto che ci rende ancora più orgogliosi del lavoro che svolgiamo”. (Foto di Flaviano Ossola)

Uci Women’s World Tour 2018

New events
22 March: Trois Jours de La Panne (Belgium)
19-22 May: WWT Emakumeen XXXI. Bira (Spain)
21 October: Tour of Guanxi Women’s WorldTour (China)

Current events
3 March: Strade Bianche (Italy)
11 March: Women’s WorldTour Ronde Van Drenthe (the Netherlands)
18 March: Trofeo Binda – Comune di Cittiglio (Italy)
25 March: Gent Wevelgem in Flanders Fields (Belgium)
1 April: Tour of Flanders (Belgium)
15 April: Amstel Gold Race Ladies Edition (the Netherlands)
18 April: La Flèche Wallonne Féminine (Belgium)
22 April: Liège-Bastogne-Liège Femmes (Belgium)
4-6 May: Tour of Chongming Island UCI Women’s WorldTour (China)
10-13 May: Amgen Breakaway from Heart Disease Women’s Race empowered with SRAM (USA)
13-17 June: OVO Energy Women’s Tour (Great Britain)
6-15 July: Giro d’Italia Internazionale Femminile (Italy)
26 July (TBC): La Course by Le Tour de France (France)
28 July: Prudential RideLondon Classique (Great Britain)
10 August: Crescent Vårgårda TTT (Sweden)
12 August: Crescent Vårgårda (Sweden)
16-19 August: Ladies Tour of Norway (Norway)
25 August: GP de Plouay – Lorient Agglomération (France)
28 August-2 September: Boels Ladies Tour (the Netherlands)
16 September: Madrid Challenge by la Vuelta (Spain)

Il patron della CSP Mario Minervino nominato Cavaliere della Repubblica Italiana

Il patron della CSP Mario Minervino nominato Cavaliere della Repubblica Italiana

Il 2 giugno 1946 nasceva la Repubblica Italiana, conseguenza diretta di un voto popolare che chiuse la parentesi monarchica e introdusse la democrazia nel nostro Paese. E’ traduzione consolidata che, in occasione della ricorrenza di quel momento storico così importante, il Presidente della Repubblica e il Presidente del Consiglio dei Ministri assegnino dei titoli onorifici ad uomini e donne che si distinguono per il loro valore nella società civile. Quest’anno il titolo di Cavaliere della Repubblica è stato riconosciuto a Mario Minervino, organizzatore di eventi sportivi e dirigente impegnato a sostenere tante iniziative sul territorio: “Mario Minervino è un uomo di eccellenti qualità – ha sottolineato Fabrizio Anzani, sindaco di Cittiglio che ospita gli arrivi di tutte le gare ciclistiche organizzate dalla Cycling Sport Promotion – in lui si uniscono tre caratteristiche assolute; competenza, passione e solidarietà. Mario Minervino per la comunità di Cittiglio è una risorsa preziosa e sempre disponibile. Siamo felici che oggi abbia ricevuto l’onorificenza a Cavaliere della Repubblica Italiana”.

La cerimonia di consegna si è svolta stamattina nella sala Campiotti della sede della Camera di Commercio di Varese per mano del prefetto Giorgio Zanzi. Mario Minervino era accompagnato da Davide Matera, sindaco di Caravate. Minervino, infatti, è cittadino residente di Caravate: “Anche io sono felicissimo del riconoscimento al lavoro svolto da Mario Minervino; mi unisco ai complimenti rivolti al concittadino che tanto si adopera sul territorio”.

La Cycling Sport Promotion pensa gia’ alla stagione agonistica 2018

La Cycling Sport Promotion pensa gia’ alla stagione agonistica 2018

Si svolgeranno domenica 18 marzo 2018 i primi due appuntamenti internazionali organizzati dalla Cycling Sport Promotion nel corso della prossima stagione. Come avvenuto quest’anno il giorno dopo la Classicissima Milano-Sanremo l’attenzione degli appassionati si sposterà in provincia di Varese per il doppio appuntamento con il ciclismo femminile: Il trofeo Alfredo Binda per donne elite, giunto alla ventesima edizione e il trofeo Da Moreno per donne junior, la gara più importante della categoria a parte il campionato del mondo e il campionato europeo. Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion, traccia il bilancio del 2017: “Si è concluso, per questa stagione, il nostro ciclo organizzativo – dichiara Minervino – e sento il dovere per prima cosa di ringraziare tutti quanti hanno collaborato per mettere in cantiere quanto abbiamo proposto. Andiamo per ordine: a marzo i due eventi femminili che si sono svolti da Taino a Cittiglio: il Trofeo Da Moreno e il trofeo Alfredo Binda. Poi, dopo appena un mese, Taino ha ospitato tre gare che hanno riscosso un grande successo ed hanno caratterizzato una Due Giorni che ha visto la partecipazione di circa 500 atleti; il 7° Trofeo Corri per la Mamma e 7° Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 3° Coppa dei Laghi Trofeo Almar, per corridori U23, il 7° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario, per corridori juniores, e il 7° Trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri a.m, gara riservata alla categorie Allievi.

La Due giorni ha riscosso un bel successo di pubblico di appassionati che, a migliaia, hanno invaso sportivamente Taino e regalato una bellissima immagine di folla lungo il Tainenberg. Il primo grazie va ai miei collaboratori, poi alle Amministrazioni Comunali di Cittiglio e Taino con in testa i due sindaci, Fabrizio Anzani e Stefano Ghiringhelli, gli sponsor tutti, Claudio Aldegheri il sig. Da Moreno la famiglia Civelli con Marco Civelli della ditta Almar, UBI Banca con i dott,ri Previtali e Trevisan, i fratelli Tognella della ditta Tognella, Tekna con i titolari Paracchini e l’amministratore delegato di Silca, dott. Stefano Zocca. La ditta Brunella e Cellina e tanti altri anche se piccoli ma importati per la realizzazione degli eventi. Inoltre le istituzioni in testa la Regione Lombardia, la Comunità Montana Valli del Verbano, la Camera di Commercio e i Comuni coinvolti nei vari percorsi. A tutti un grande grazie immenso ed un arrivederci al 2018 con tante novità.” (Foto di Flaviano Ossola)

A Taino (VA) saranno 500 i corridori che il 29 e 30 Aprile si disputeranno 3 Trofei

A Taino (VA) saranno 500 i corridori che il 29 e 30 Aprile si disputeranno 3 Trofei

La notizia è da far tremare i polsi all’organizzazione, pur perfetta fin qui, della Cycling Sport Promotion; nelle tre gare in programma il 29 e 30 aprile a Taino, piccolo ma accogliente paese in provincia di Varese, parteciperanno circa 500 corridori di 75 squadre tra italiane e straniere: “Il conto è presto fatto – spiega Mario Minervino, presidente di Cycling Sport Promotion che allestirà l’affollatissimo palcoscenico agonistico – al via della gara under 23 parteciperanno circa 200 corridori, alla gara juniores sono iscritti altri 200 corridori e ci aspettiamo circa 100 corridori allievi:un impatto consistente di squadre, corridori e pubblico che però non temiamo. La provincia di Varese può contare su una grande passione e sono tanti i volontari che verranno in auto all’organizzazione, così come sempre si sono dimostrate all’altezza le forze dell’ordine e tutte le amministrazioni comunali coinvolte. Devo dire la verità: sono molto tranquillo. Tutto è molto impegnativo ma alla fine il successo, proprio grazie alla mobilitazione di tanti uomini e donne, è garantito. Siamo abituati alle feste e questa sarà una gran bella festa!”.

Entusiasta il sindaco di Taino, Stefano Ghiringhelli, che sta assicurando grande notorietà al territorio anche grazie al ciclismo e al “Tainenberg” il muro fiammingo diventa simbolo e leggenda del ciclismo varesino: “Eccoci ad un altro grande appuntamento ciclistico – sottolinea Stefano Ghiringhelli – dopo il trofeo Binda donne del 19 marzo, Taino sarà protagonista di una due giorni di grande ciclismo, sabato 29 aprile torna la classica “Corri per la Mamma” arrivata alla 7° edizione, quest’anno sarà una competizione per under 23 uomini nazionale e gara valida per il campionato universitario regionale, domenica 30 aprile invece sarà l’occasione per veder correre sulle nostre strade gli atleti delle categorie juniores e allievi. Di recente un articolo pubblicato dalla Gazzetta dello Sport titolava “Taino cuore per la bici”, ed è proprio così, il nostro paese sta diventando punto di riferimento per gli amanti delle due ruote, il nostro Tainenberg, meta ambita dagli amatori, sarà il protagonista indiscusso della due giorni Tainese, i suoi ciottoli che nel 2015 lanciarono Moscon verso la vittoria sul rettilineo di Angera, aspettano con trepidazione i 500 corridori che in quelle due giornate si daranno battaglia per arrivare per primi in cima al nostro muro di Taino.

Il “luogo dei quattro punti cardinali”, monumento progettato e realizzato dall’artista Giò Pomodoro, farà da cornice a questi due giorni di grande ciclismo. Ringrazio Mario Minervino che con la sua Cycling Sport Promotion ha portato, con qualità ed eleganza, le bellezze di Taino nel mondo. Un grazie di cuore va al suo team, a tutti i volontari che opereranno sul percorso e agli sponsor, senza i quali nulla di tutto questo sarebbe possibile. Taino vi aspetta per un grande week end di ciclismo.” Fondamentale anche il sostegno di Claudio Aldegheri, il signor “da Moreno dove tutto costa meno”: “E’ un uomo eccezionale, che ha una grande passione e tante idee – ha concluso Minervino – lui è un sostegno insostituibile per la Cycling Sport Promotion”. (Foto di Flaviano Ossola)

Programma

Sabato 29 aprile
Taino – Under 23
7° trofeo Corri per la Mamma e trofeo Giuseppe Giucolsi a.m., 3° Coppa dei Laghi trofeo Almar – partenza ore 13.30
Percorso: 9 giri di circuito per un totale di km 151
Arrivo ore 17.00 circa

Domenica 30 aprile
Taino – juniores
7° trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario – partenza ore 9.00
Percorso: 6 giri di circuito per un totale di km 100
Arrivo ore 11.30 circa

Taino – allievi
7° trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri – partenza ore 14.30
Percorso: 4 giri di circuito per un totale di km 60
Arrivo ore 16.00 circa

“Trofeo Binda” e “Trofeo Da Moreno”: i numeri di un successo senza limiti

“Trofeo Binda” e “Trofeo Da Moreno”: i numeri di un successo senza limiti

Numeri vincenti per la diciannovesima edizione del trofeo Alfredo Binda, terzo appuntamento stagionale del Women’s World Tour, un po’ la Champions League del ciclismo che annovera tutte le migliori gare e suscita una forte risonanza mediatica in tutto il mondo. Successo condiviso anche dal trofeo Da Moreno, che le giovani juniores hanno interpretato con straordinario vigore come sempre accade a Cittiglio per questa competizione che ha suggerito all’Unione Ciclistica Internazionale la nascita della Coppa delle Nazioni di categoria: “Merito di un territorio fantastico sotto tutti i punti di vista – spiega il presidente della Cycling Sport Promotion Mario Minervino – Ormai tutta la provincia di Varese e le Istituzioni, a partire dalla Regione Lombardia, comprendono il valore del lavoro che svolgiamo ed i riscontri che si ottengono. Taino e Cittiglio sono solo due delle tantissime realtà che emergono ma è l‘intero territorio che va elogiato; qui tutti si danno da fare e contribuiscono al successo degli eventi che allestiamo”.

Numeri, dicevamo, molto interessanti. Al trofeo Binda per donne elite hanno partecipato 25 squadre, con 147 atlete al via, provenienti da tutti i continenti. Per la precisione da: Australia, Belgio, Bielorussia, Brasile, Canada, Colombia,  Croazia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Guam, Italia, Kazakistan, Lituania, Messico, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Polonia, Romania, Russia, Slovenia, Spagna, Sudafrica, Svezia, Svizzera, Ucraina, Ungheria, Polonia, Stati Uniti. Le atlete junior al via sono state 147, di ben 27 team, un record come quello delle squadre nazionali, dieci: Francia, Svizzera, Lituania, Austria, Slovenia, Gran Bretagna, Olanda, Slovacchia, Polonia, Stati Uniti oltre ad un team belga, uno olandese e 15 teams italiani. Hanno partecipato campionesse olimpiche, mondiali, continentali e nazionali. Il percorso di gara, con l’inedita partenza da Taino, ha toccato ben ventitré comuni. Per l’organizzazione di tutti i servizi necessari la Cycling Sport Promotion ha messo in campo un plotone di ben 90 persone; ben 100 sono stati i mezzi utilizzati, fra moto e autovetture e 400 sono stati i volontari che hanno garantito la sicurezza del percorso insieme a 150 membri delle forze dell’ordine. Sono stati distribuiti 1100 pass.

Piuttosto imponente è stata la comunicazione assicurata. All’evento hanno presenziato 55 fra giornalisti di carta stampata, web, tv, radio, fotografi e cineoperatori. RAI SPORT ha mandato in onda un servizio di 45 minuti già domenica 19 marzo. Le immagini sono state diffuse anche su 7 TV della piattaforma Sky a cura di Photospeed Video Service. Due sono state le radio collegate con Cittiglio: Radio Due Laghi e la radio ufficiale della gara. Per assicurare l’informazione sono state realizzate e stampate 200 guide per l’atleta, 150 guide tecniche, 1.000 depliant, 10.000 volantini, 7.500 pieghevoli e sono stati diffusi n° 20 comunicati stampa. Le presenze in hotel nell’arco della settimana sono state circa 1100; diciannove sono state le strutture ricettive selezionate dall’organizzazione. All’arrivo a Cittiglio sono state contati circa 8000 spettatori. Per intrattenere il pubblico si sono esibiti cinque Gruppi Folcloristici. Numeri importanti ai quali va aggiunto forse i dato più bello in assoluto: “Sì. Il dato più bello è stato quello dei bambini che sono stati coinvolti nel progetto “Pedala, Pedala in Sicurezza” che ci vede impegnati nei mesi precedenti le due gare – ha sottolineato Minervino – sono stati 750 i bambini, Rispetto alle due gare dico che siamo riusciti a proporre ancora un evento molto apprezzato dagli addetti ai lavori e dal pubblico, accorso molto numeroso sul traguardo di Cittiglio e lungo il percorso delle due gare. L’evento ha dato modo di aprire la stagione dell’ospitalità in tutto il territorio ed ha costituto una bella vetrina per le nostre eccellenze, in tutti i settori. Mi è fatto obbligo ringraziare tutte le associazioni, i volontari, gli Enti e le Amministrazioni che ci hanno sostenuto, oltre a tutte le forze dell’ordine e ai volontari. Grazie anche a tutti e arrivederci alle prossime manifestazioni”. (Foto di Flaviano Ossola)

STREAMING e SITO INTERNET
Spettatori collegati da 91 nazioni contro le 77 dello scorso anno.
Gli accessi unici sono stati 20.662 contro i 16.136 dello scorso anno (+21,90%)
Gli accessi dall’estero sono passati dal 68,26% al 72,78% con forti incrementi percentuali per: Paesi Bassi, Regno Unito, Svezia e Danimarca.

TWITTER
L’account Twitter @TrofeoBinda ha diffuso 140 messaggi nella giornata di domenica 19 marzo con 246.504 visualizzazioni organiche (fonte twitter analitycs) contro le 245.286 visualizzazioni organiche del 20/3/2016 (edizione precedente) e le 127.043 del 29/3/2015.
I followers su twitter sono passati a 1787 (68% maschi e 32% femmine) dai 1421 dello scorso anno e i 1.001 del 2015. Peraltro le visite del profilo sono state 24.100.
Le visualizzazioni sulle 3 settimane twitter sono stare 346.000, 336.000 nel 2016 e 165.000 del 2015.

LINK VIDEO
STREAMING https://youtu.be/MxkWsbEEMzo
UCI hightlight ufficiali  https://youtu.be/ODMykTpl2N0
Raisport HD  https://youtu.be/Vj6VQ_VOWOs
Raisport HD http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/media/A-Rivera-il-Trofeo-Binda-f09ede5f-5b62-47b4-8a49-fcc3328dacd8.html
di Wiggle  https://youtu.be/wVy8DjpwbHU
di Varese 8 https://youtu.be/UT8xsYHTq-Y
Gazzetta dello Sport http://video.gazzetta.it/trofeo-binda-interviste-longo-borghini-all-americana-rivera/63b43fc6-0cce-11e7-8235-6539fbddeca9?refresh_ce-cp
bici tv  http://www.bicitv.it/lamericana-coryn-rivera-vince-il-19-trofeo-alfredo-binda-di-cittiglio-video/
TROFEO DA MORENO: https://m.youtube.com/watch?v=H-I5o42kRXg
ALZA BANDIERA: https://m.youtube.com/watch?v=2WaixHUlOWU

GALLERY FOTOGRAFICHE
http://cyclingsportpromotion.com/gallery/trofeo-da-moreno-nations-cup-women-junior-foto-f-ossola/
http://cyclingsportpromotion.com/gallery/trofeo-alfredo-binda-u-c-i-wwt-foto-f-ossola/

“Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT”: vittoria a sorpresa di Coryn Rivera

“Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT”: vittoria a sorpresa di Coryn Rivera

Risultato finale a sorpresa nella diciannovesima edizione del trofeo Alfredo Binda, disputato oggi da Taino a Cittiglio che ha visto al via 147 atlete in rappresentanza di 25 squadre da tutto il mondo. A vincere è stata l’americana Coryn Rivera che ha vinto battendo allo sprint la cubana Arlenis Sierra (Astana Women’s Team), mentre al terzo posto si è piazzata Cecile Uttrup Ludwig. La gara si è conclusa allo sprint disputato da un gruppo molto numeroso di atlete; mai in passato la corsa era terminata con un numero di atlete così numeroso, trenta racchiuse in un fazzoletto di terreno. Sprint incertissimo tanto che sulla linea d’arrivo sono state in due ad alzare le braccia al cielo. Felicissima l’americana Rivera, un passato tra calcio e mountain bike; la venticinquenne però non è una sconosciuta nel giro del grande ciclismo; in carriera ha vinto tantissimi titoli nazionali sia in pista che nel ciclocross oltre a numerose corse su strada.

Felicissimo della giornata il presidente del Comitato Organizzatore Mario Minervino: “Tutto è andato a meraviglia con due bellissimi podi finali. Sul percorso e all’arrivo c’era tanta gente; è stata una festa grandiosa per il ciclismo e il territorio. Oggi abbiamo sperimentato tante forme di comunicazione, dalla diretta streaming alla web radio ed abbiamo attivato tanti canali social; la risposta è stata entusiasmante. Ringrazio la RAI che si conferma un partner importantissimo ed alla quale va il mio sentito ringraziamento per tutto quello che fa per supportare il ciclismo femminile e la nostra corsa. Grazie alle istituzioni, a tutti i comuni interessati alla corsa e grazie agli sponsor, preziosi amici di splendide avventure sportive. Un enorme grazie va ai miei collaboratori; infaticabili e insuperabili”.

Elisa Longo Borghini si è confermata leader del Women’s World Tour. Tra le giovani, leader della classifica è Cecilie Uttrup Ludwig. La Longo Borghini spiega il risultato a sorpresa: “Il livello del ciclismo femminile è in forte crescita ed adesso le squadre riescono a controllare la corsa. Bigla e Sunweb hanno lavorato per le velociste e sono riuscite nel loro intento. Le individualità fanno fatica ad emergere”. (Foto di Flaviano Ossola)

Ordine d’arrivo:
1) Coryn RIVERA (team Sunweb) km 131 in 3h25’26” media km/h 38,348
2) Arlenis SIERRA (Astana Women’s Team)
3) Cecilie Uttrup LUDWIG (Cervelo Bigla Pro Cycling)
4) Chantal BLAAK (Boels Dolmans Cycling Team)
5) Elena CECCHINI (Canyon Sram Racing)
6) Annemiek Van Vleuten (Orica Scott)
7) Eugenia Bujak (BTC City Ljubljana)
8) Katarzyna Niewiadoma (WM3 Pro Cycling Team)
9) Elisa Longo Borghini (Wiggle High5)
10) Asleigh Moolman Paso (Cervelo Bigla Pro Cycling)

Cronaca:
Gruppo compatto per tutta la parte inziale del percorso. L’unica nota da segnalare il passaggio al primo GPM di giornata, vinto da Monika Kiraly (Michela Fanini). La gara si è animata attorno al 50° chilometro con un attacco in salita di Anna Zta Maria Stricker (BCT City Ljubljana) e di Lija Laizane (Aromitalia Vaiano). A 60 km dal termine, all’inizio dunque del primo dei quattro giri di circuito per Brenta, Casalzuigno, Casale, Cuveglio, Cuvio, Comacchio, Orino, Azzio, Gemonio e Cittiglio, le due fuggitrici vantano 37” di vantaggio sul gruppo. Al km 70 il gruppo torna compatto. Il secondo GPM di giornata è vinto da Asja Paladin (Top Grls Fassa Bortolo). E’ poi Jessica Allen (Orica Scott) ad allungare sul gruppo. L’azione consente alla battistrada di vincere il terzo GPM. A 35 chilometri dalla conclusione Jessica Allen vanta un vantaggio di 16 secondi su Sabrina Stultiens e 37 secondi sul gruppo. Poco dopo il gruppo torna compatto.

La quiete dura poco; infatti Tiffany Cromwell (Canyon Sram Racing) scatta e guadagna una decina di secondi sul gruppo. Ancora gruppo compatto prima dello scatto di Maranne Vos (WM3 Pro Cycling Team), Alena Amialiusik (Canyon Sram Racing), Katrin Garfoot (Orica Scott) e Shara Gillow (FDJ Nouvelle Aquitane) a 19 km dalla fine. Le quattro fuggitive vengono riprese poco dopo. L’ultimo scatto importante è stato operato da sette atlete: Elisa Longo Borghini (Wiggle High 5), Niewiadoma Katarzyna (WM3 Pro Cycling Team), Coryn Rivera (Team Sunweb), Alena Amialiusjk (Canyon Sram Racing), Annemiek Van Vleuter (Orica Scott), Hanna Nillsson (BTC City Ljubljana), Arlenis Sierra (Astana Women’s Team). Una fiammata bloccata poco dopo dal gruppo che si è presentato a ranghi compatti all’arrivo.

“Trofeo Da Moreno Nations’ Cup Junior”: successo allo sprint di Lorena Wiebes

“Trofeo Da Moreno Nations’ Cup Junior”: successo allo sprint di Lorena Wiebes

Olanda, Francia, Italia. E’ questo il podio finale del 5° trofeo Da Moreno che questa mattina ha aperto la giornata che dedicata al ciclismo femminile in provincia di Varese. Ad imporsi sul traguardo di Cittiglio è stata infatti l’olandese Lorena Wiebes che in volata ha battuto la francese Clara Copponi, vincitrice lo scorso anno. Al terzo posto si è piazzata l’Italiana Martina Fidanza (Eurotarget Still Bike). La gara ha preso avvio da Taino ed è stata molto avvincente e caratterizzata da una lunghissima fuga di due atlete; la francese Noemie Abgrall e l’italiana Giorgia Bariani (Wilier Beganze), quest’ultima premiata come la più combattiva in gara. In effetti la coppia di fuggitive al comando ha raggiunto un vantaggio massimo di 45 secondi annullati a soli cinque chilometri dall’arrivo. La volata finale ha visto prevalere di misura l’olandese Wiebes sulla francese Copponi e sull’italiana Fidanza. Non cambia la prima posizione della classifica della Coppa delle Nazioni junior, dopo la prima europea. Al comando c’è sempre l’Australia che precede di una misura la Francia. Seguono poi l’Etiopia, l’Olanda e la Gran Bretagna. (Foto di Flaviano Ossola)

Ordine d’arrivo:
1) Lorena Wiebes (Olanda) Km 69,6 in 1h45’18” alla media di 39,658 Km/h
2) Clara Copponi (Francia)
3) Martina Fidanza (Eurotarget Still Bike)
4) Letizia Paternoster (Vecchia Fontana)
5) Jessica Roberts (Gran Bretagna)
6) Jade Wiel (Francia)
7) Marta Jaskulska (Polonia)
8) Laura Tomasi (Wilier Breganze)
9) Noa Jansen (Lares Waowdeals)
10) Pfeiffer Georgi (Gran Bretagna)