Comunicati stampa

Presentato ufficialmente il “Trofeo Binda – Coppa del Mondo”

Presentato ufficialmente il “Trofeo Binda – Coppa del Mondo”

Si è svolta ieri sera, sabato 21 febbraio nell’elegante Villa Frua a Laveno Mombello (VA), la presentazione del 17° trofeo Alfredo Binda – seconda prova di Coppa del Mondo donne di ciclismo e del 3° trofeo Da Moreno, piccola Coppa del Mondo in programma domenica 29 marzo con partenza da Laveno Mombello (VA) e arrivo a Cittiglio (VA). Il trofeo Alfredo Binda ricorda un campione fra i più amati in Italia e nel mondo. Binda vinse cinque Giri d’Italia, tre campionati del mondo e fu commissario tecnico della nazionale azzurra dal 1948 al 1962. La cosa a lui dedicata è organizzata dalla Cycling Sport Promotion e quest’anno vedrà al via tutte le migliori atlete al mondo, ad iniziare da Pauline Ferrand Prevot, campionessa del mondo su strada e ciclocross che aprirà la sua stagione proprio a Cittiglio. Al trofeo Binda parteciperanno; Marianne Vos, vincitrice tre volte a Cittiglio, Emma Johansson, vincitrice uscente e da tutte le italiane più forti, da Elisa Longo Borghini, vincitrice nel 2013 a Rossella Ratto, Elena Cecchini e Giorgia Bronzini. Saranno 25 le squadre al via. Tra queste, le nazionali di USA, Francia, Russia, Polonia e Svizzera: “Saranno 15 i Paesi rappresentati – ha annunciato Davide Bardelli., direttore tecnico/operativo della CDM. Al trofeo da Moreno avremo Sei nazionali straniere, non un Piccolo trofeo Alfredo Binda ma un piccolo Campionato del mondo, dunque. Siamo molto orgogliosi di aver dato vita a questo progetto giovanile nato dall’esigenza di un confronto a livello mondiale per la categoria junior”. Qualificatissima dunque la partecipazione della gara internazionale junior con le nazionali di Francia, Svizzera, Lituania e le altre che formalizzeranno la loro iscrizione nel corso della prossima settimana. I percorsi delle due gare sono stati presentati da Roberto Minervino, direttore Tecnico Operativo: “Dopo la partenza da Laveno Mombello le due gare si concluderanno a Cittiglio. Le donne elite percorreranno un primo giro di 55 chilometri e il circuito finale di 17 chilometri da ripetere 4 volte per un totale di km 123. E’ un percorso tecnico, impegnativo che si presta a fughe ed attacchi e che ha nella salita di Orino il momento ideale per la selezione definitiva – ha spiegato Minervino – Rispetto allo scorso anno abbiamo reso un po’ più impegnativa la gara delle junior con un giro intermedio in più prima del circuito finale, uguale a quello delle donne elite. La loro gara svilupperà complessivamente quasi 70 chilometri. Numerosissimi gli ospiti, ad iniziare da Graziella Giacon, sindaco di Laveno Mombello: “Per noi è un grande piacere e onore ospitare questa manifestazione che è una festa sportiva ed una festa delle donne. In occasione di questo evento succedono cose meravigliose. Io ringrazio i volontari perché sono tantissimi e fanno un lavoro eccellente. Grazie al loro intervento vivremo lo spettacolo sportivo in tutta sicurezza. Ringrazio Mario Minervino per averci coinvolto insieme a Fabrizio Anzani, sindaco di Cittiglio. Un grandissimo grazie alla RAI perché ci aiutano a mostrare il nostro bellissimo territorio. Ringrazio anche tutti i miei assessori che hanno creduto in questo evento fin dal primo anno”. Quindi Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion: “All’impegno per il ciclismo femminile quest’anno abbiamo aggiunto quello maschile con la Coppa delle Nazioni. Abbiamo iniziato questo lungo cammino nel 2008. Fu una gara epica che vide protagonista Emma Pooley che da Cittiglio iniziò una bellissima carriera. Da allora sul podio del Binda sono salite sempre le più forti atlete; vuol dire che abbiamo individuato un percorso in grado si esaltare i valori dei corridori. Il nostro ciclismo è fatto anche di bambini che abbiamo sempre coinvolto con un progetto di formazione insieme alla Polizia Stradale e alla Polizia Locale. E’ importante che i bambini imparino ad andare in bicicletta in sicurezza. Nel 2015 finisce la Coppa del Mondo; dall’anno prossimo arriverà un calendario diverso ma il trofeo Binda rimarrà in tutto il suo splendore. Ringrazio il presidente FCI Renato Di Rocco che ci ha sostenuti fin dall’avvio di questa magnifica avventura. Ringrazio la Regione Lombardia, che ha inserito la Coppa del Mondo donne tra i Grandi Eventi, tutto il territorio e tutti quei gruppi folcloristici, gli sbandieratori e le fanfare che completeranno la bella giornata di sport del 29 marzo. Soprattutto ringrazio i volontari; domenica 29 marzo circa 450 persone saranno impegnate sul percorso per garantire la sicurezza. Ringrazio infine la RAI, per il suo prezioso sostegno”. “Mi associo ai ringraziamenti – ha proseguito Fabrizio Anzani, sindaco di Cittiglio: e rivolgo un applauso alla Cycling Sport Promotion. Sottolineo come in questo evento la politica è stata messa un po’ da parte per favorire la partecipazione ed il successo di un evento importante come questo. E’ bello vedere la partecipazione ed il coinvolgimento di tanti sindaci e di tante amministrazioni, specialmente in questo periodo. A Cittiglio per la Coppa del Mondo 50 bambini scriveranno altrettanti messaggi positivi che consegneranno in occasione della CDM. Annuncio anche la collaborazione tra tutti i ristoranti e le pizzerie del territorio che si metteranno insieme per creare una sorta di unico ristorante dedicato alla Coppa de Mondo. E poi ci sarà il gemellaggio tra Cittiglio e Camerota, ormai divenuto un appuntamento imperdibile per il territorio”. Dalla serie di ringraziamenti non si è sottratto il presidente della federciclismo Renato Di Rocco: “Mario Minervino ha vinto la sfida con il ciclismo femminile e ora ha raddoppiato rilanciando con gli uomini. Questo evento è divenuto un volano di sviluppo per il territorio e questa è una serata bella ed importante perché vede la partecipazione di tanti sindaci; le donne sono state un apripista importante. Quest’anno in Italia saranno organizzate tante gare femminili: tutto è partito da qui, da Mario Minervino e dal trofeo Binda” Quindi Paolo Enrico, presidente della Comunità Montana Valli del Verbano che ha rappresentato il valore della gara per il territorio: “Ben 32 comuni fanno parte della Comunità Montana che rappresento e che è molto interessata alla Coppa del Mondo. L’Italia è la culla del ciclismo e noi siamo orgogliosi dei tanti campioni del nostro territorio e dei tanti ciclisti che, specialmente il sabato e la domenica, percorrono le nostre strade che si prestano benissimo per la pratica del ciclismo. Un po’ tutti qui mangiano “pane e bicicletta”. Infine Carlo Malugani, presidente di Ferrovie Nord, nuovo sponsor della Coppa del Mondo: “Mario Minervino mi ha coinvolto man mano in questo progetto che ora sosteniamo direttamente Ci occupiamo di treni che hanno qualcosa in comune con la bicicletta: quelle viste dalla bicicletta e dal treno sono le immagini che rimangono più impresse nella mente della gente”. Per chiudere il prof Felice Magnani ha ricordato le figure di Michele Binetti, che organizzò a Cittiglio la prima gara di ciclismo femminile e di Vito Badalin che fu il primo sponsor dell’evento: “Due persone semplici e umili che hanno cercato di portare una testimonianza e di affetto al loro paese: Cittiglio”. Tanti i sindaci e i dirigenti presenti in sala, così come Alice Gasparini, vice campionessa europeo a cronometro 2014, La serata è stata resa ancor più preziosa dalla proiezione di un video realizzato da Angelo Gaudenzi che, tra amarcord e immagini recenti, ha descritto benissimo il valore del trofeo Binda con i percorsi di gara, le immagini del territorio e i progetti che rendono unico al mondo l’appuntamento con il trofeo Alfredo Binda e la Coppa del Mondo donne, in programma domenica 29 marzo.

Immagini della presentazione:
1. Giovedì 26 febbraio su Radiocorsa/Raisport 2 – servizio a cura di Piergiorgio Severini
2. Lunedì 2 marzo su One TV (CH 112) ore 21 – servizio a cura di Ricky Mezzera
3. A cura di PVS di Angelo Gaudenzi:
· su SPORTISSIMO, in onda anche su RETE 55 SPORT, digitale terrestre 86 (LOMBARDIA) e province limitrofe al VENERDÌ alle 18,00 e al SABATO alle 22,00
· tutti i venerdì h. 20/21, Canale 2 Italia, digitale terrestre 282
· Tele Milano – Tele TV – SOLO BICI giovedì ore 21.30 replica sabato ore 22.00
SPORT and SPORT venerdì ore 21.30 replica domenica alle 22.00
· PIÙ BLU LOMBARDIA
· SOLO BICI giovedì ore 21.00 replica sabato ore 21.30
SPORT and SPORT venerdì ore 21.00 replica domenica ore 21.30

Sabato 21 Febbraio presentazione ufficiale del “Trofeo Alfredo Binda”

Sabato 21 Febbraio presentazione ufficiale del “Trofeo Alfredo Binda”

L’appuntamento con il favoloso week end di fine marzo e le regine della strada si avvicina velocemente; il trofeo Alfredo Binda, seconda prova di Coppa del Mondo donne, sarà svelato infatti sabato 21 febbraio, alle ore 18.30 nell’elegante ed accogliente salone d’onore di villa Frua, a Laveno Mombello (VA). Alla presenza di autorità, sportivi e appassionati Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion, svelerà in ogni suo dettaglio il programma delle iniziative che renderanno come sempre interessantissimo ed imperdibili i due giorni di forti emozioni della Valcuvia con le migliori cicliste al mondo. Quella di quest’anno sarà una presentazione molto particolare perché si tratta dell’ultima edizione della Coppa del Mondo donne. L’Unione Ciclistica Internazionale, infatti, ha deciso di rivoluzionare il calendario internazionale femminile che, dal 2016, riserverà tantissime novità. Nei suoi sette anni di vita la prova italiana di Coppa del Mondo donne si è sempre confermata l’appuntamento clou della prima parte del calendario femminile in Italia. Infatti finora al trofeo Binda hanno partecipato, complessivamente, 194 formazioni (34 nel 2008; 24 nel 2009; 26 nel 2010; 28 nel 2011; 29 nel 2012; 29 nel 2013; 24 nel 2014). Tra queste anche le rappresentative nazionali di 16 Paesi: Ungheria, Belgio, Spagna, Lituania, Olanda, Germania, Stati Uniti d’America, Francia, Slovenia, Italia, Australia, Gran Bretagna, Russia, Ukraina, Croazia e Polonia. In tutto sono state 1111 le atlete al via in rappresentanza di oltre 50 nazioni di tutti i 5 continenti (193 nel 2008; 135 nel 2009; 147 nel 2010; 160 nel 2011; 174 nel 2012; 160 nel 2013; 142 nel 2014). In questi anni sono state 115 le campionesse nazionali, continentali o mondiali che hanno partecipato. Numeri importanti, da aggiornare e consegnare alla storia a pedali subito dopo l’edizione 2015, in programma da Laveno Mombello (VA) a Cittiglio (VA) domenica 29 marzo.  (Foto di Flaviano Ossola)

Verso la Coppa del Mondo:
4 febbraio – Presentazione “PEDALA, PEDALA… IN SICUREZZA!” Cittiglio (VA) – Ore 10.00
7 febbraio – Presentazione libro: “DALLA PADELLA ALLA BICI” Laveno Mombello (VA) – Ore 11.00
11 febbraio – Presentazione “PEDALA, PEDALA… IN SICUREZZA!” Gavirate (VA) – Ore 8.30
21 febbraio – Gran Gala (ad invito) di presentazione Coppa del Mondo Donne Laveno Mombello (VA) – Ore 18.30
25 febbraio – Presentazione “PEDALA, PEDALA… IN SICUREZZA!” Laveno Mombello (VA) – Ore 8.30
8 marzo – “3a Pedalata per Lei” tra Laveno Mombello e Cittiglio (VA) – Ore 10.00

Centinaia di bambini all’incontro di Gavirate con “Pedala in Sicurezza!”

Centinaia di bambini all’incontro di Gavirate con “Pedala in Sicurezza!”

Il secondo appuntamento con il progetto scolastico: “PEDALA, PEDALA… IN SICUREZZA!”, promosso dalla Cycling Sport Promotion e supportato dalla Polizia Stradale, dalla Polizia Locale e dalle Istituzioni sul territorio, si è tenuto questa mattina all’Auditorium Comunale di Gavirate, in provincia di Varese. L’interessante lezione interattiva di educazione stradale è stata tenuta dall’ispettore capo della Polstrada di Varese Antonio Prina e dall’assistente capo Massimo Berardinello, coadiuvati nell’occasione dal Comandante del Corpo di Polizia Locale di Gavirate Lorenza Algiati. Sono intervenuti il presidente della Cycling Sport Promotion Mario Minervino, il preside della Scuola Media di Gavirate David Arioli, accompagnato dal vice sindaco del Comune di Gavirate Massimo Parola ed un rappresentante della UBI Banca, filiale di Gavirate. Alla doppia seduta sono intervenuto circa 400 bambini di 17 classi, in rappresentanza di cinque istituti di quattro differenti paesi. Alla prima lezione hanno partecipato le classi quarte e quinte delle scuole elementari di Gavirate, Bardello, Oltrona al Lago e Voltorre, mentre nella seconda lezione sono intervenuti gli alunni di tre sezioni della scuola media di Gavirate appartenenti alle classi prima, seconda e terza classe. (Foto di Flaviano Ossola)

Verso la Coppa del Mondo:
4 febbraio – Presentazione “PEDALA, PEDALA… IN SICUREZZA!” Cittiglio (VA) – Ore 10.00
7 febbraio – Presentazione libro: “DALLA PADELLA ALLA BICI” Laveno Mombello (VA) – Ore 11.00
11 febbraio – Presentazione “PEDALA, PEDALA… IN SICUREZZA!” Gavirate (VA) – Ore 8.30
21 febbraio – Gran Gala (ad invito) di presentazione Coppa del Mondo Donne Laveno Mombello (VA) – Ore 18.30
25 febbraio – Presentazione “PEDALA, PEDALA… IN SICUREZZA!” Laveno Mombello (VA) – Ore 8.30
8 marzo – “3a Pedalata per Lei” tra Laveno Mombello e Cittiglio (VA) – Ore 10.00

Domani a Gavirate appuntamento con “Pedala, Pedala… in Sicurezza!”

Domani a Gavirate appuntamento con “Pedala, Pedala… in Sicurezza!”

Domani, mercoledì 11 febbraio, la simpatia di Gianbattista, il ciclista ecologista”, la simpatica mascotte del progetto scolastico “PEDALA, PEDALA… IN SICUREZZA!”, farà tappa a Gavirate (VA) per il secondo dei tre appuntamenti dei bambini delle scuole del territorio con la Coppa del Mondo donne, in programma a Cittiglio domenica 29 marzo. La presentazione del progetto di formazione ciclistica, curata dalla Polstrata e dalla Polizia Locale, avrà inizio alle ore 8.30 presso l’Auditorium, in via Fermi. Mario Minervino e gli altri dirigenti della Cycling Sport Promotion, gli sponsor e le Autorità Locali si aspettano la consueta invasione entusiasta di centinaia di studenti delle classi primarie e secondarie del territorio che si sta preparando all’appuntamento di fine marzo partendo proprio dalla vivacità che i bambini ed i ragazzi mostrano per le cicliste in arrivo un po’ da tutto il mondo. (Foto Ossola)

Presentato a Laveno il libro “Dalla Padella alla Bici – 50 ricette per fughe golose”

Presentato a Laveno il libro “Dalla Padella alla Bici – 50 ricette per fughe golose”

Il cammino verso la Coppa del Mondo donne, in programma domenica 29 marzo a Cittiglio, ieri “ha fatto tappa” nella biblioteca di Villa Frua a Laveno Mombello (VA) per la presentazione del libro “Dalla Padella alla Bici – 50 ricette per fughe golose”. Nel libro sono contenute 50 ricette molto particolari, legate al mondo della bicicletta: dalla “Ruota di risi e bisi” alla “Zuppa di strada”, dai “Raggi molli” alle “Palline Tour d’Afrique”… . Ma non solo. Nel volume sono raccolte tante bellissime storie di ciclismo legate a luoghi, personaggi e gare. “Dalla Padella alla bici” è suddiviso in 5 paragrafi: “Le città”, Viaggi e vacanze in bici”, “Grandi corse”, “Facce da bici”, con racconti che hanno come protagonisti la ‘mitica’ Alfonsina Strada, Gino Bartali, Francesco Moser e tanti altri, e “Cibi da bici”. In questo libro gli appetiti del cicloamatore e del cicloturista, del ciclista chic e del ciclomovimentista trovano soddisfazione in questo “biciricettario”. Le ricette di Francesca Baccani sono divertenti da leggere e da realizzare, le interessanti storie legate al mondo delle due ruote sono curate da Roberto Peia, e le illustrazioni sono nate dalla fantasia e dall’utilizzo dei colori di Laura Fanelli. A fare gli onori di casa erano presenti il sindaco di Laveno Mombello, località che ospiterà la partenza della Coppa del Mondo, Graziella Giacon. All’incontro, moderato dal giornalista Lorenzo Franzetti, sono intervenuti gli autori del volume Francesca Baccani e Roberto Peia, il presidente della Cycling Sport Promotion Mario Minervino, il sindaco di Cittiglio Fabrizio Anzani accompagnato dal vicesindaco di Cittiglio Giuseppe Galliani, il sindaco di Taino, località che ospiterà la partenza del “Trofeo Almar – Coppa delle Nazioni Under 23”, Stefano Ghiringhelli, l’assessore allo sport di Laveno Mombello Roberto Bianchi, il presidente delle ferrovie nord Carlo Malugani e i dirigenti di UBI Banca Luigi Trevisan e Aimone Bini. Al termine della presentazione sono state offerte al pubblico presente delle degustazioni di una mousse al quartirolo con mascarpone, panna, noce moscata e provolone grattugiato, e di due tipi di mostarda: al mandarino con cedro e al caramello di verdure. (Foto di Flaviano Ossola) 

Sabato a Laveno presentazione del libro “Dalla Padella alla Bici”

Sabato a Laveno presentazione del libro “Dalla Padella alla Bici”

Dopo aver iniziato a pedalare con i bambini e il progetto “Pedala, Pedala in Sicurezza” la Cycling Sport Promotion rivolge ora la propria attenzione al mondo degli adulti, eterni innamorati del ciclismo e, soprattutto, dei sapori legati alla bicicletta, felicemente declinati questa volta da Francesca Baccani e Roberto Peia in un libro assolutamente da non perdere: DALLA PADELLA ALLA BICI. Il libro, con i suoi aneddoti e le sue ricette, sarà presentato al pubblico alle ore 11.00 di sabato 7 febbraio nella biblioteca di Villa Frua, a Laveno Mombello (VA). La presentazione sarà curata da Cyclemagazine, testata di cultura ciclistica diretta da Lorenzo Franzetti che intervisterà i due autori impegnati in una performance culinaria, Francesca Baccani, ed oratoria, Roberto Peia. Appuntamento dunque a sabato mattina per questa inedita e sorprendente iniziativa che sottolinea nuovamente il forte legame con il territorio della Coppa del Mondo donne, in programma domenica 29 marzo con partenza proprio da Laveno Mombello e arrivo a Cittiglio.

DALLA PADELLA ALLA BICI
Gli appetiti del cicloamatore e del cicloturista, del ciclista chic e del ciclomovimentista trovano soddisfazione in questo inedito “biciricettario”. Cibi pensati per chi pedala, in città o per scampagnate fuori porta; piatti creativi che si ispirano a città ciclabili, a classici viaggi e ciclovacanze e a grandi corse o a leggende della bicicletta. Avete voglia di Londra? Non perdetevi la Guinness Cake. Milano è a forma circolare? Ecco a voi la ruota di risi e bisi. Qualcosa di Eroico? Il tonno del Chianti vi farà venire l’acquolina in bocca. Pedalate lungo il Danubio? Fermatevi a gustare una fetta di torta al cioccolato e lamponi. E cosa saranno mai i raggi molli? Le ricette di Francesca Baccani sono tanto divertenti da leggere quanto da realizzare e vi insegneranno anche a preparare panini, dolcetti e rinfrescanti bibite da infilare nei tasconi, nei cestini e nelle borracce per pedalate di tutti i tipi, gite fuori porta e randonnée di lunga gittata. E a ricette tanto gustose non manca il condimento: delle “buone storie” si è occupato Roberto Peia, l’oste-narratore, che ha raccolto racconti e ritratti tra i tavoloni e dietro le quinte dell’Upcycle Milano Bike Café. Alla fantasia a colori ci ha pensato Laura Fanelli con le sue divertenti tavole “ciclogolose”.

http://www.cyclemagazine.eu/cycle/2014/12/dalla-padella-alla-bici-biciricettario-per-ciclisti-golosi/

Francesca Baccani, Roberto Peia – DALLA PADELLA ALLA BICI 50 ricette per fughe golose
Prezzo: € 18,00
Numero di pagine: 240
Dimensioni: 13×20
Rilegatura: brossura cucita filo refe e copertina plastificata opaca con stampa UV
ISBN: 9788865491

100 bambini al primo incontro del progetto “Pedala, Pedala… in Sicurezza!”

100 bambini al primo incontro del progetto “Pedala, Pedala… in Sicurezza!”

Circa cento bambini delle scuole elementari di Cittiglio (classi 4^ e 5^) e di Gemonio (classi 4^ e 5^) hanno partecipato questa mattina, nella sala consiliare del Comune di Cittiglio (VA), al primo appuntamento con il progetto “Pedala, Pedala in Sicurezza” che caratterizza il percorso di avvicinamento alla Coppa del Mondo donne, in programma domenica 29 marzo. L’interessantissima lezione interattiva di educazione stradale è stata tenuta dall’ispettore capo della Polstrada di Varese Antonio Prina e dall’assistente capo Massimo Berardinello, coadiuvati per l’occasione dall’agente della Polizia Locale di Cittiglio Ivan Martinelli. Partecipazione molto attiva anche da parte del vicesindaco di Cittiglio Giuseppe Galliani, del sindaco di Gemonio, nonché vice presidente della Comunità Montana Valli del Verbano, Fabio Felli, dei rappresentanti di UBI Banca, filiale di Cittiglio, sigg. Maurizio Sangiorgi, Bruno Figini e Cesare Crugnola, del presidente della Cycling Sport Promotion Mario Minervino, che ha commentato: “I bambini sono molto interessati a queste iniziative; la bicicletta è sempre popolarissima e noi siamo felicissimi di essere il tramite con il mondo della scuola, delle istituzioni e degli organi di Polizia che svolgono un lavoro prezioso per la formazione dei bambini che a questa età iniziano a pedalare lungo le strade dei nostri paesi”. (Foto di Flaviano Ossola) 

Verso la Coppa del Mondo:
4 febbraio – Presentazione “PEDALA PEDALA IN SICUREZZA” Cittiglio (VA) – Ore 10.00
7 febbraio – Presentazione libro: “DALLA PADELLA ALLA BICI” Laveno Mombello (VA) – Ore 11.00
11 febbraio – Presentazione PEDALA PEDALA IN SICUREZZA Gavirate (VA) – Ore 8.30
21 febbraio – Gran Gala (ad invito) di presentazione Coppa del Mondo Donne Laveno Mombello (VA) – Ore 18.30
25 febbraio – Presentazione PEDALA PEDALA IN SICUREZZA Laveno Mombello (VA) – Ore 8.30
8 marzo – 3a Pedalata per Lei Laveno M. e Cittiglio (Va) – Ore 10.00

Mercoledì a Cittiglio appuntamento con “Pedala, Pedala… in Sicurezza!”

Mercoledì a Cittiglio appuntamento con “Pedala, Pedala… in Sicurezza!”

E’ in programma mercoledì 4 febbraio a Cittiglio (VA) l’appuntamento con “Giambattista, il ciclista ecologista” che tanto appassiona ed entusiasma i bambini delle scuole primarie e secondarie del territorio che ospita la Coppa del Mondo donne. Il testimonial del progetto scolastico “PEDALA, PEDALA IN SICUREZZA” sarà infatti di nuovo protagonista della promozione ciclistica che le Istituzioni Locali, Il mondo della scuola primaria e secondaria, la Polizia Stradale, la Polizia Locale e la Cycling Sport Promotion propongono in occasione della gara femminile, in programma domenica 29 marzo, con partenza da Laveno Mombello (VA) e arrivo a Cittiglio (VA). La presentazione avrà luogo nella sala consiliare del Comune di Cittiglio alla presenza del sindaco Fabrizio Anzani e a tanti ospiti graditi, tra i quali il dott. Luigi Trevisan, dirigente di Varese di UBI Banca, che sostiene la Coppa del Mondo iniziando proprio dal progetto “PEDALA, PEDALA IN SICUREZZA; progetto al quale si riconoscono fortissimi valori formativi.

Sul web la nuova comunicazione della CSP…!

Sul web la nuova comunicazione della CSP…!

Cambia la comunicazione web della Cycling Sport Promotion che da pochissimi giorni ha messo online un nuovo sito internet: www.cyclingsportpromotion.com “Quest’anno – ha spiegato il presidente Mario Minervino – la nostra società sportiva organizzerà tre eventi molto importanti e abbiamo realizzato una nuova piattaforma più congeniale alla gestione di tutte le informazioni”. Il nuovo sito, disponibile in italiano e inglese, contiene già tutte le informazioni relative il Trofeo Alfredo Binda Comune di Cittiglio – Coppa del Mondo donne, il Trofeo Da Moreno – Piccola Coppa del Mondo internazionale per donne junior, la Coppa dei Laghi – Trofeo Almar – Coppa della Nazioni U23. Sul nuovo sito la navigazione è molto intuitiva e veloce ma soprattutto consente di conoscere ogni aspetto, anche storico, dei tre eventi tra i più importanti di ciclismo in Italia. Ci sono poi gallerie video e foto delle edizioni passate della Coppa del Mondo, gli albi d’oro ma soprattutto tanta emozione, come spesso solo il ciclismo sa regalare. Il vecchio sito www.trofeobinda.com va in pensione? Niente affatto. Chi volesse continuare ad utilizzare il vecchio link sarà automaticamente reindirizzato sul nuovo sito www.cyclingsportpromotion.com . Comunque al vecchio sito si viene indirizzati se si vuole ripercorrere la storia del trofeo Binda, Coppa del Mondo donne giunta, nel 2015, all’ultima edizione. Infine dal nuovo sito si interagisce facilmente con tutti i social: twitter, facebook, instagram, youtube e rimanere così sempre aggiornatissimi sulle iniziative in programma.

Dai presidenti di UCI, CONI e FCI gli auguri per la nuova stagione organizzativa

Dai presidenti di UCI, CONI e FCI gli auguri per la nuova stagione organizzativa

Passata l’Epifania per la Cycling Sport Promotion è tempo di tornare al lavoro. Si riparte dunque da dove si era lasciato alla vigilia di Natale con la festa dei volontari che costituiscono un vero e proprio elemento di orgoglio per il patron Mario Minervino: “Sì, è vero, i volontari che collaborano ai nostri eventi sono persone davvero speciali che sono un po’ l’elemento di forza della nostra organizzazione. Li ringraziamo sempre per la loro preziosa disponibilità; quest’anno saranno impegnati molto nei tanti eventi che organizzeremo. Inizieremo a marzo con la Coppa del Mondo donne – trofeo Alfredo Binda e con il trofeo Da Moreno, la neonata gara internazionale junior che tutti consideriamo la “Piccola Coppa del Mondo”. Poi a luglio allestiremo la Coppa delle Nazioni U23 – trofeo Almar; sono già numerosissime le squadre nazionali che hanno inviato la loro iscrizione. Sarà per noi un momento molto importante perché ritroveremo l’emozione delle gare per i migliori giovani corridori al mondo in un territorio, la sponda lombarda del Lago Maggiore, che finora non avevamo interessato e nel quale abbiamo registrato molto interesse ed entusiasmo. Poi ci sono le gare giovanili, esordienti ed allievi ed i progetti con la scuola e con ReCycling. Insomma è da poco iniziato un anno che ci vedrà molto impegnati e che realizzeremo grazie al contributo di tanti sponsor e di tutte le amministrazioni locali, Regione Lombardia e Provincia di Varese che ci onorano della loro partecipazione così attiva”. In attesa di proporre percorsi, altimetrie, tabelle di marcia e programmi alla segreteria della Cycling Sport Promotion arrivano i saluti e gli incoraggiamenti delle autorità. Ne anticipiamo i primi contenuti:

Brian Cookson, presidente dell’Unione Ciclistica Internazionale: “Il trofeo Alfredo Binda è sempre pieno di suspense ed è spesso imprevedibile ma un altro fattore rimane costante: l’ottima organizzazione. Ciò grazie all’impegno di un gran numero di persone. Io colgo l’occasione per esprimere la mia gratitudine a Mario Minervino, alla Cycling Sport Promotion, alla Federazione Ciclistica Italiana, al suo presidente Renato di Rocco, così come agli sponsor, autorità e volontari locali dell’evento. Tutti svolgono un ruolo importante per il buon funzionamento di questo evento internazionale. Gli organizzatori hanno creato anche un modello riguardo la promozione e le azioni a favore dell’ambiente, sia all’interno del gruppo che nella sede dell’organizzazione che tra i moltissimi spettatori che fiancheggiano la strada. I miei complimenti vanno a loro per la loro campagna ecologica, un’iniziativa molto vicina al mio cuore”.

Giovanni Malagò, presidente del CONI: “La partecipazione di un numero elevato di atlete provenienti da nazioni di tutto il mondo, il coinvolgimento delle scuole primarie e secondarie dei Comuni interessati dalla gara, l’attenzione per l’ambiente con il progetto ReCycling sono a testimoniare la rilevanza sportiva e culturale che questo grande ed importante appuntamento rappresenta nel panorama ciclistico e sportivo nazionale e internazionale. Desidero pertanto rivolgere il mio plauso alla Cycling Sport Promotion per l’ottima organizzazione dell’evento, alle autorità locali alle forze dell’ordine, alle associazioni ex alpini, ai volontari della protezione civile e dell’organizzazione che collaborano alla migliore riuscita della manifestazione”.

Renato Di Rocco, presidente della FCI: “L’appuntamento del 29 marzo a Cittiglio, vero e proprio mondiale di primavera, porta il ciclismo europeo in pieno clima pre-olimpico. Il confronto tra le migliori atlete del mondo si arricchisce delle motivazioni che animeranno le rappresentanti del nostro continente, tra le quali figurano in prima linea molte italiane in grado di aspirare alla maglia azzurra. Il Trofeo Binda, orgoglio dell’amico Mario Minervino e vanto del nostro patrimonio organizzativo, ha accompagnato la crescita qualitativa e numerica del ciclismo femminile italiano. Negli ultimi otto anni le nostre tesserate delle categorie agonistiche, dalle esordienti alle under 23, sono aumentate da 737 alle attuali 1004. Le donne élite in questo periodo sono passate da 178 a 193. Ciò che mi piace porre in evidenza è l’effetto dinamico e propulsivo che la Cycling Sport Promotion ha saputo trarre dal grande evento. Ha fatto leva sul suo impatto popolare e mediatico, sulla tradizione di cui gode il ciclismo nella terra di Alfredo Binda, per promuovere i suoi valori educativi, ecologici e sociali a tutto tondo. E nel 2015 rilancia. Non solo porta avanti il progetto “Pedala in sicurezza” nel mondo della scuola, ma vara altre due manifestazioni internazionali, il 3° Trofeo Da Moreno per le donne juniores, il 1° Trofeo Almar, prova della Coppa delle Nazioni Under 23 uomini, ed annuncia due gare giovanili esordienti e allievi a Rancio Valcuvia. Fatti, non parole. Ecco la risposta alla crisi del Paese da parte di chi investe con passione, competenza e fiducia nel ciclismo, in accordo con le istituzioni e le realtà produttive del territorio, per farne risorsa di rilancio e di ripresa”.