Comunicati stampa

Ieri sera a Cittiglio Mario Minervino ha festeggiato i volontari della CSP

Ieri sera a Cittiglio Mario Minervino ha festeggiato i volontari della CSP

Si è svolta ieri sera, presso il Ristorante “Cristallo” a Cittiglio (VA), l’annuale festa che la Cycling Sport Promotion di Mario Minervino riserva ai volontari che hanno contribuito al perfetto svolgimento delle manifestazioni organizzate durante l’anno. Al convivio sono intervenuti tutti i membri della CSP, i sindaci di Cittiglio (VA) Fabrizio Anzani e di Taino (VA) Stefano Ghiringhelli, alcuni rappresentanti dei Gruppi Alpini della Valcuvia, diverse sezioni locali della Protezione Civile, che hanno dato vita ad una bella serata di festa, terminata con il tradizionale scambio di auguri in vista del prossimo Natale. “E’ stato un vero piacere essere qui questa sera – ha sottolineato Mario Minervino - per ringraziare i numerosi volontari che collaborano da anni con noi e che ci sono sempre stati vicini. L’anno prossimo il loro impegno sarà ancor più fondamentale, visto che abbiamo in cantiere numerose novità che andremo presto ad illustrare ai media ed agli appassionati”.

Con L’occasione sono stati illustrati i reports dell’Unione Ciclistica Internazionale riguardo le gare organizzate quest’anno dalla Cycling Sport Promotion; in tutti si riscontrano i complimenti che il massimo organismo mondiale ha riservato all’organizzazione di Mario Minervino, sia per gli aspetti organizzativi che tecnici: “Ma la cosa che ci preme sottolineare è la nota molto positiva che riguarda la sicurezza”, ha spiegato Minervino: “Grand professionnalisme lors des préparations de la course ainsi que durant l’événement. Le tracé de la course a été défini avec soin, et les endroits pour les sprints, l’arrivée ainsi que la zone de ravitaillement ont été très bien placés. De plus, la sécurité ainsi que les services techniques et médicaux ont été très bons.” In chiusura di serata Mario Minervino ha dato appuntamento al 19 marzo 2017, domenica in cui si disputeranno il 19° “Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio” prova UCI Women’s WorldTour – 1.WWT e del 5° “Trofeo Da Moreno” – Piccolo Trofeo A. Binda – prova della Coppa delle Nazioni per donne Junior. (Foto F. Ossola)

Nata una bella sintonia tra la Cycling Sport Promotion e la Silca spa

Nata una bella sintonia tra la Cycling Sport Promotion e la Silca spa

Oggi a Tarzo (TV) la Silca spa, azienda leader mondiale nella produzione di chiavi grezze, ha allestito un interessantissimo incontro con alcuni atleti ciclisti azzurri. Tra questi: Alessandro Ballan, Elisa Longo Borghini, Sofia Bertizzolo, Aessandro Covi oltre al giornalista Luca Gialanella, prima firma della pagina ciclismo della Gazzetta dello Sport. L’occasione è stata offerta dalla presentazione di due squadre giovanili: Atletica Silca Conegliano e Silca Ultralite Triathlon Vittorio Veneto. Non è passata inosservata la presenza numerosa di dirigenti della Cycling Sport Promotion: “Siamo qui in Veneto perché al pomeriggio con i campioni hanno partecipato due cicliste protagoniste alle corse di Cittiglio – ha spiegato il presidente Mario Minervino – sia Sofia Bertizzolo che Elisa Longo Borghini sono entrate da tempo nel cuore di tutti gli sportivi della provincia di Varese. Con noi c’era Stefano Ghiringhelli, sindaco di Taino, cittadina che nel 2017 costituirà un asset importante per le corse della Cycling Sport Promotion. Con moto piacere sottolineo che con i dirigenti della Silca è nato un ottimo rapporto che potrebbe portare interessanti sviluppi nel prossimo futuro. Da qui parte la nostra stagione organizzativa”.

Intanto ieri a Parigi si è riunita l’Associazione internazionale organizzatori corse ciclistiche (Aiocc), Nel corso della riunione sono stati decisi anche i vertici dell’associazione: alla presidenza è stato confermato Christian Prudhomme, vice presidente vicario è stato nominato il direttore dell’area ciclismo di Rcs Sport, Mauro Vegni mentre Mario Minervino, organizzatore del Trofeo Binda e di tante altre gare di successo è stato nominato consigliere: “Sono felice di questa chiamata nell’organismo internazionale che raccoglie tutti i più importanti organizzatori al mondo – ha dichiarato il presidente dalla Cycling Sport Promotion – porterò innanzitutto le istanze del mondo femminile che ha caratteristiche proprie che per certi aspetti lo distinguono dal mondo maschile. Anche la mia molteplice esperienza maturata negli ultimi campionati del mondo in Italia potrà essere utile agli organizzatori per favorire lo sviluppo degli eventi di ciclismo. L’uso della bicicletta è sempre più diffuso e la domanda di ciclismo è in crescita anche in luoghi finora indifferenti. Siamo in un momento storico importante per il movimento a pedali. Movimento nel quale gli organizzatori recitano sempre un ruolo molto importante”. (Foto F. Ossola)

Il russo Alexander Kulikovskiy si impone nel “Trofeo Almar – Coppa dei Laghi”. L’azzurro Minali è terzo

Il russo Alexander Kulikovskiy si impone nel “Trofeo Almar – Coppa dei Laghi”. L’azzurro Minali è terzo

Alexander Kulikovskiy (Russia) ha vinto oggi ad Angera (VA) il trofeo Almar/Coppa dei Laghi, gara valida per la Coppa delle Nazioni Under 23. Il russo ha battuto in volata il gruppo dei migliori che avevano raggiunto il francese Cosnefroy, rimasto in fuga tutto il giorno, quando all’arrivo mancavano solo sei chilometri. Kulikovskiy ha preceduto il francese Dorian Godon mentre al terzo posto si è piazzato l’azzurro Riccardo Minali. Proprio l’azzurro sembrava destinato al successo dopo che la nazionale italiana, in particolar modo Davide Ballerini, lo avevano messo nelle condizioni ideale per tagliare vittorioso il traguardo: “Purtroppo – ha spiegato Minali – nella fase finale ho avuto problemi con il cambio ed ho disputato lo sprint con un rapporto troppo agile. Mi dispiace moltissimo aver vanificato il lavoro della squadra per un incidente così banale”.

Da junior Alexander Kulikovskiy ha vinto la medaglia d’argento su strada ai mondiali 2014 di Ponferrada. Quest’anno ha vinto la “Minsk Cup e si è piazzato quarto nel GP Minsk: “L’ultimo passaggio per il Tainenberg è stato il più duro – ha spiegato il vincitore – ma io ho tenuto duro. Poi all’ultimo chilometro c’è stata una caduta che però non mi ha danneggiato. Davanti siamo rimasti in quattro e gli ultimi metri hanno deciso il risultato finale.” Kulikovskiy è in Italia da tre mesi; vive a Lonato (BS) ed è nativo di una cittadina nei pressi di Sochi. (Foto F.Ossola)

La cronaca

La corsa è stata caratterizzata da una lunghissima fuga di due corridori; il francese Benoit Cosnefroy e lo sloveno Jon Bozic; azione iniziata al km 24. La coppia di testa è riuscita ad accumulare un vantaggio massimo di oltre tre minuti sui più immediati inseguitori. E’ stata davvero molto coraggiosa la gara dei due battistrada che ha costretto Il gruppo ad inseguire tutto il giorno. Sceso fin sotto il minuto, il vantaggio di Cosnefroy e Bozic è poi tornato a salire quando all’arrivo mancavano circa 60 chilometri dei complessivi 180 da percorrere.

A cinquanta chilometri dalla conclusione il francese Cosnefoy è scattato nuovamente per staccare il compagno di fuga, raggiunto dal gruppo in pochi chilometri. Il francese, invece, non si è dato per vinto ed ha continuato la sua azione. A quarantaquattro chilometri dall’arrivo la situazione di gara vedeva in fuga il solo francese Cosnefroy con il gruppo ad inseguire ad oltre un minuto di ritardo. L’inseguimento al fuggitivo si è concluso durante gli ultimi venti chilometri grazie soprattutto al lavoro del Belgio, dell’Australia e dell’Italia.

Il gruppo è tornato compatto a soli sei chilometri dal termine. Al francese Benoit Cosnefroy, rimasto in fuga per 150 chilometri, è andato l’applauso più forte e la soddisfazione di aver vinto la classifica dei GPM. Dopo la bandierina dell’ultimo km si è registrata una caduta nel gruppo dei migliori. Caduta che però non ha viziato il risultato finale. Quindi lo sprint.

Ordine d’arrivo trofeo Almar/Coppa dei Laghi – Coppa delle Nazioni U23:
1. Alexander Kulikovskiy (Russia) km 180 in 4h8’50”
2. Dorian Godon (Francia)
3. Riccardo Minali (Italia)
4. Davide Ballerini (Italia)
5. Remy Mertz (Belgio)
6. Jasper De Laat (Olanda)
7. Aksel Nommela (Estonia)
8. Piet Allegaertt (Belgio)
9. Mateusz Grabis (Polonia)
10. Milan Menten (Belgio)

Marco Vergani ha conquistato a Taino (VA) la prima edizione della “Piccola Coppa delle Nazioni”

Marco Vergani ha conquistato a Taino (VA) la prima edizione della “Piccola Coppa delle Nazioni”

Marco Vergani (Sovico) ha vinto oggi a Taino (VA) la prima edizione della Piccola Coppa delle Nazioni, gara per allievi organizzata dalla Cycling Sport Promotion quale preludio della Coppa delle Nazioni Under 23. Vergani ha battuto allo sprint il marocchino Imad Sekkak (Costamasnaga) con il quale ha staccato tutto il gruppo con uno scatto all’ultimo chilometro. Alle spalle dei due il grosso è stato regolato da Federico Arioli (Orinese). La gara è vissuta su diversi attacchi e contrattacchi ma poi, durante l’ultimo dei cinque giri di circuito locale, il gruppo è tornato compatto. Quindi lo scatto all’ultimo chilometro e il lieve margine di vantaggio sul gruppo guadagnato lungo la salita finale. A Marco Vergani è andato il premio messo in palio da “Da Moreno, dove tutto costa meno”; uno scooter 50 cc che ha fatto la felicità del corridore de La Valletta Brianza. (Foto F.Ossola)

Ordine d’arrivo Piccola Coppa delle Nazioni:
1. Marco Vergani (Sovico) km 66 in 1h46’06” media km/h 37,323
2. Imad Sekkak (Costamagna)
3. Federico Arioli (Orinese) a 6”
4. Mattia Ro (Equipe Corbettese)
5. Marco Braggion (Equipe Corbettese)
6. Giovanni Raveglia (Costamagnaga)
7. Francesco Carollo (Giovani Giussanesi)
8. Enzo Yokota (Bareggese)
9. Enea Bertuzzi (Borgomanero)
10. Alessandro Fancellu (Remo Calzolari)

92 atleti al via della seconda edizione del “Trofeo Almar – Coppa dei Laghi – Nations’ Cup U23″

92 atleti al via della seconda edizione del “Trofeo Almar – Coppa dei Laghi – Nations’ Cup U23″

Saranno novantadue i protagonisti domani, domenica 31 luglio, del trofeo Almar/Coppa dei Laghi, gara valida per la Coppa delle Nazioni Under 23 che si disputerà tutta in provincia di Varese, da Taino ad Angera, quindi sulla sponda lombarda del lago Maggiore, su un percorso di 180 chilometri. La gara partirà da Taino alle ore 13 e si svolgerà su un circuito locale con arrivo sul lungolago di Angera. Dopo la partenza ufficiosa da Taino il gruppo raggiungerà Sesto Calende per la partenza ufficiale. Quindi Angera per un circuito di 37 chilometri tra Taino, Osmate, Comabbio, Mercallo, Oneda, Sesto Calende, da ripetere quattro volte. Infine un ultimo giro più corto fino ad Angera. Il Tainenberg, lo strappo acciottolato che caratterizza la corsa, sarà affrontato ben cinque volte.

Il trofeo Almar/Coppa dei Laghi 2016 vedrà protagonisti corridori di sedici Paesi: LUSSEMBURGO, AUSTRIA, RUSSIA, UKRAINA, ESTONIA, AUSTRALIA, SVIZZERA, GRAN BRETAGNA, POLONIA, SLOVENIA, OLANDA, GIAPPONE, GERMANIA, BELGIO, FRANCIA, ITALIA. Un piccolo giro del mondo, dunque, al quale parteciperà, in veste di ospite illustre, anche l’australiano Michael Rogers, tre volte campione del mondo a cronometro. Raisport 2 trasmetterà le immagini salienti della gara alle ore 23.00 con telecronaca di Andrea De Luca. (Foto F.Ossola)

START LIST “TROFEO ALMAR” (clicca qui)

PRINCIPALI FAVORITI (a cura di Flaviano Ossola)

- Vincenzo Albanese (Italia): in questa stagione vincitore del “Trofeo Matteotti” (Gara Professionisti 1.1), del “71° Gran Premio della Liberazione di Roma” del “Circuito Valle del Rosco”, della prima tappa del “Giro Alta Austria”, del “Trofeo Edil C” di Collecchio (PR) e del “Trofeo Tempestini Ledo” di La California (LI). Settimo ed ottavo classificato in due frazioni della “Corsa della Pace” (Quarta prova Coppa delle Nazioni).

- Davide Ballerini (Italia): vincitore della “29a Firenze-Empoli”. Nono classificato al “Giro delle Fiandre” (Seconda prova Coppa delle Nazioni), un quarto, un quinto ed un sesto posto al “ZLM – Roompot Tour” (Terza prova Coppa delle Nazioni).

- Oliviero Troia (Italia): vincitore della terza tappa della “Vuelta al Bidasoa” (Spagna), a podio alla “Milano-Busseto” e alla “92a Coppa San Geo”, quarto classificato alla “Parigi-Roubaix Espoirs”, quinto nella prima tappa del “ZLM – Roompot Tour” (Terza prova Coppa delle Nazioni).

- Riccardo Minali (Italia): vincitore del “Trofeo Città di Castelfidardo”, “G.P. Sportivi Sestesi”, “Trofeo Larghi GAM” a Pregnana (MI), “72a Vicenza Bionde”, “101a Popolarissima” a Treviso e “57a Coppa San Bernardino”.

- Filippo Rocchetti (Italia): primo al “62° Trofeo Alcide de Gasperi” di Trento, terzo classificato al Campionato Italiano su strada, sesto al “Gran Premio della Liberazione”.

- Benoit Cosnefroy (Francia): decimo classificato nella prima tappa della “Corsa della Pace” (Quarta prova Coppa delle Nazioni).

- Piet Allegaert (Belgio): settimo classificato alla “Paris-Roubaix Espoirs”.

- Benjamin DeClercq (Belgio): sesto classificato nella prima tappa della “Corsa della Pace” (Quarta prova Coppa delle Nazioni).

- Bjorg Lambrecht (Belgio): vincitore della prima tappa e della classifica finale della “Ronde de l’Isard” (Francia), quarto classificato nella graduatoria generale della “Corsa della Pace” (Quarta prova Coppa delle Nazioni), con un successo nella terza tappa ed un settimo posto nella seconda frazione. Sesto e settimo in due tappe del “Giro della Valle d’Aosta” e decimo in classifica generale.

- Alexandr Kulikovskiy (Russia): vincitore della “Minsk Cup” (Bielorussia) e quarto classificato nel “G.P. Minsk”.

- Pascal Ackermann (Germania): vincitore della terza e della quarta frazione del “Tour de Berlin”, secondo nella prima tappa del “Tour de Normandie”, secondo nella seconda frazione del “Tour of Estonia” e quarto nella classifica generale finale.

- Patrick Gamper (Austria): vincitore della sesta tappa del “Tour de Serbia”.

Domani a Taino (VA) 136 Allievi al via della prima edizione della “Piccola Coppa delle Nazioni”

Domani a Taino (VA) 136 Allievi al via della prima edizione della “Piccola Coppa delle Nazioni”

E’ piccola ma promette di diventare grande, se non grandissima, nel giro di pochissimi anni. E’ piccola nel nome, la Piccola Coppa delle Nazioni per allievi che domani aprirà la giornata consacrata al trofeo Almar/Coppa dei Laghi per under 23. Ma non è piccola nei numeri e nei corridori annunciati al via. Oggi, vigilia della competizione, risultano iscritti 136 corridori, in rappresentanza di ventotto squadre che domani si affronteranno su un circuito con partenza e arrivo a Taino (VA). Dopo la partenza i corridori raggiungeranno Sesto Calende quindi Angera prima di far ritorno a Taino. Il circuito sviluppa 11 chilometri e sarà ripetuto 6 volte per un totale di km 66 con il via fissato alle ore 9.00. Durante il quinto e sesto giro il gruppo affronterà il Tainenberg, il tratto in salita lastricato di ciottoli che diventerà sempre più il terreno di confronto fra i migliori corridori che ambiscono al successo. La gara si concluderà alle ore 10.45 circa.

Non potendo gareggiare altrove al via ci saranno anche atlete donne. Tra queste: Silvia Persico (elite primo anno), le varesine Sara Margheritis di Cittiglio e Silvia Pollicini di Cunardo, Chiara Consonni, sorella di Simone Consonni (campione italiano U23), che ha vinto il titolo di campionessa europea inseguimento a squadre facendo registrare il nuovo record del mondo. la Consonni è anche neo campionessa del mondo nella stessa specialità. Ci sarà anche Allegra Maria Arzuffi, sorella minore di Alice, professionista nella Zannata Etixx, quattro volte campionessa italiana di ciclocross. La corsa è nata sula spinta e l’entusiasmo di Claudio Aldegheri, titolare di “Da Moreno dove tutto costa meno” che ha disposto un premio eccezionale per il vincitore della competizione; uno scooter che sarà consegnato subito dopo la gara. (Foto F.Ossola)

ELENCO ISCRITTI (clicca qui)

Domani sera a Sesto Calende (VA) presentazione delle squadre in gara al “Trofeo Almar”

Domani sera a Sesto Calende (VA) presentazione delle squadre in gara al “Trofeo Almar”

Il salotto buono di Sesto Calende (VA), che affaccia direttamente sul Ticino ed il suo bellissimo ed elegante lungolago, accoglieranno domani sera i protagonisti della Coppa dei Laghi, trofeo Almar, prova di Coppa delle Nazioni Under 23 in programma domenica 31 luglio e che promette scintille e fortissime emozioni. Purtroppo a questa splendida avventura sportiva mancherà una delle squadre più attese, il Marocco, che purtroppo ha dovuto dare forfait a causa dei ritardi nel rilascio dei visti d’ingresso in Italia. Un po’ la stessa sorte toccata anche alla squadra dell’Algeria che sarebbe arrivata in Italia via Francia. Purtroppo le vicende delle scorse settimane legate al terrorismo hanno ripercussioni anche nello sport costretto a rinunciare a due squadre molto interessanti da vedere al confronto con Paesi con una tradizione più antica nel ciclismo. Al momento sono dunque 95 gli iscritti alla competizione in rappresentanza di sedici Paesi.

La gara prenderà avvio da Taino e muoverà a Sesto Calende per la partenza ufficiale. Quindi Angera per un circuito di 37 chilometri tra Taino, Osmate, Comabbio, Mercallo, Oneda, Sesto Calende, da ripetere quattro volte. Infine un ultimo giro più corto per un totale di km 180. Il Tainenberg, lo strappo acciottolato che caratterizza la corsa, sarà affrontato ben cinque volte. Proprio questo tratto ispirò il volo finale di Gianni Moscon che vinse la prima edizione. Domani sera, sabato 30 luglio a Sesto Calende (VA) la presentazione si svolgerà in Piazza Giuseppe Garibaldi. (Foto F.Ossola)

Le squadre saranno presentate in questo ordine:
18.30 LUXEMBOURG
18.33 AUSTRIA
18.36 RUSSIA
18.39 UKRAINA
18.42 ESTONIA
18.45 AUSTRALIA
18.48 SWITZERLAND
18.51 GREAT BRITAIN
18.54 POLAND
18.57 SLOVENIA
19.00 NETHERLANDS
19.03 JAPAN
19.06 GERMANY
19.09 BELGIUM
19.12 FRANCE
19.15 ITALY

PRINCIPALI FAVORITI (a cura di Flaviano Ossola)

- Vincenzo Albanese (Italia): in questa stagione vincitore del “Trofeo Matteotti” (Gara Professionisti 1.1), del “71° Gran Premio della Liberazione di Roma” del “Circuito Valle del Rosco”, della prima tappa del “Giro Alta Austria”, del “Trofeo Edil C” di Collecchio (PR) e del “Trofeo Tempestini Ledo” di La California (LI). Settimo ed ottavo classificato in due frazioni della “Corsa della Pace” (Quarta prova Coppa delle Nazioni).

- Davide Ballerini (Italia): vincitore della “29a Firenze-Empoli”. Nono classificato al “Giro delle Fiandre” (Seconda prova Coppa delle Nazioni), un quarto, un quinto ed un sesto posto al “ZLM – Roompot Tour” (Terza prova Coppa delle Nazioni).

- Oliviero Troia (Italia): vincitore della terza tappa della “Vuelta al Bidasoa” (Spagna), a podio alla “Milano-Busseto” e alla “92a Coppa San Geo”, quarto classificato alla “Parigi-Roubaix Espoirs”, quinto nella prima tappa del “ZLM – Roompot Tour” (Terza prova Coppa delle Nazioni).

- Riccardo Minali (Italia): vincitore del “Trofeo Città di Castelfidardo”, “G.P. Sportivi Sestesi”, “Trofeo Larghi GAM” a Pregnana (MI), “72a Vicenza Bionde”, “101a Popolarissima” a Treviso e “57a Coppa San Bernardino”.

- Filippo Rocchetti (Italia): primo al “62° Trofeo Alcide de Gasperi” di Trento, terzo classificato al Campionato Italiano su strada, sesto al “Gran Premio della Liberazione”.

- Remi Cavagna (Francia): vincitore della quinta tappa della “Volta ao Alentejo” (Portogallo), della prima tappa del “Circuit des Ardennes” (Francia), secondo nella prima tappa ed ottavo nella generale del “ZLM – Roompot Tour” (Terza prova Coppa delle Nazioni), vincitore di una tappa e della classifica finale del “Tour de Berlin” (Germania), primo nella terza tappa e secondo nella graduatoria generale del “Paris-Arras Tour” (Francia), vincitore della terza frazione della “Course de Solidarnosc et des Champions Olympiques” (Polonia).

- Benoit Cosnefroy (Francia): decimo classificato nella prima tappa della “Corsa della Pace” (Quarta prova Coppa delle Nazioni).

- Olivier Wood (Gran Bretagna): quarto classificato nella prima tappa della “Corsa della Pace” (Quarta prova Coppa delle Nazioni).

- Piet Allegaert (Belgio): settimo classificato alla “Paris-Roubaix Espoirs”.

- Benjamin DeClercq (Belgio): sesto classificato nella prima tappa della “Corsa della Pace” (Quarta prova Coppa delle Nazioni).

- Bjorg Lambrecht (Belgio): vincitore della prima tappa e della classifica finale della “Ronde de l’Isard” (Francia), quarto classificato nella graduatoria generale della “Corsa della Pace” (Quarta prova Coppa delle Nazioni), con un successo nella terza tappa ed un settimo posto nella seconda frazione. Sesto e settimo in due tappe del “Giro della Valle d’Aosta” e decimo in classifica generale.

- Alexandr Kulikovskiy (Russia): vincitore della “Minsk Cup” (Bielorussia) e quarto classificato nel “G.P. Minsk”.

- Pavel Sivakov (Russia): vincitore della prima tappa del “Giro della Valle d’Aosta”, secondo nella terza tappa ed ottavo in classifica generale. Quarto classificato in due tappe del “Tour de Berlin” e secondo classificato nella “Liegi-Bastogne-Liegi U23”.

- Pascal Ackermann (Germania): vincitore della terza e della quarta frazione del “Tour de Berlin”, secondo nella prima tappa del “Tour de Normandie”, secondo nella seconda frazione del “Tour of Estonia” e quarto nella classifica generale finale.

- Jonas Bokeloh (Germania): vincitore del “Trofej Umag – Umag Trophy”, secondo classificato nel prologo del “Tour de Berlin” e terzo nella prima tappa.

- Daniel Auer (Austria): vincitore della prima tappa della “Corsa della Pace” (Quarta prova Coppa delle Nazioni) e leader per una giornata. Secondo classificato nella sesta tappa del “Tour of Austria”, terzo classificato al “Trofej Porec – Porec Trophy”.

- Patrick Gamper (Austria): vincitore della sesta tappa del “Tour de Serbia”.

- Nicholas Schultz (Australia): vincitore della settima tappa del “Tour de Bretagne – Trophée des Granitiers” e decimo nella classifica generale. Terzo classificato nella quarta tappa della “Ronde de l’Isard e settimo in classifca. Secondo nella classifica generale finale dell’Oberosterreichrundfahrt.

- Mark Padun (Ukraina): vincitore della seconda tappa del “Giro della Valle d’Aosta – Mont Blanc”, secondo classificato nella quinta tappa e terzo nella classifica generale finale. Secondo classificato al “Giro del Medio Brenta”.

Il “Trofeo Almar – Coppa dei Laghi – Nations’ Cup U23″ alla Camera di Commercio di Varese

Il “Trofeo Almar – Coppa dei Laghi – Nations’ Cup U23″ alla Camera di Commercio di Varese

Le ultime novità sul trofeo Almar/Coppa dei Laghi, prova italiana di Coppa delle Nazioni Under 23, in programma domenica 31 luglio da Taino (VA) ad Angera (VA) sono state annunciate stamattina nel corso della conferenza stampa ospitata dalla Camera di Commercio di Varese. La gara porterà sulle strade della sponda lombarda del Lago Maggiore il pubblico delle grandi occasioni. “Siamo pronti. – ha spiegato Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion che organizza l’evento – Come lo scorso anno la corsa si svolgerà su un percorso di elevatissimo livello tecnico che abbiamo scelto con cura, individuandolo tra i laghi varesini. Il nostro impegno organizzativo si distingue proprio per la filosofia che adottiamo per coniugare sport e promozione del territorio. In questa occasione abbiamo centrato in pieno l’obiettivo”. Mario Minervino ha poi annunciato i Paesi partecipanti: “Tutte le più forti nazionali al mondo parteciperanno al trofeo Almar/Coppa dei Laghi. E come lo scorso anno la quadra azzurra è la favorita per il successo”.

Molto importanti sono le novità che caratterizzano l’edizione 2016 della Coppa delle Nazioni; sabato sera la presentazione delle squadre si svolgerà a Sesto Calende mentre domenica mattina Taino ospiterà una corsa per allievi: la Piccola Coppa delle Nazioni. Si è manifestato entusiasta il sindaco di Taino, Stefano Ghiringelli: “Domenica per la nostra comunità sarà una giornata davvero importante; cercheremo di sfruttare al meglio l’occasione promuovendo i due simboli principali del nostro paese: il monumento di Giò Pomodoro e la salita del Tainenberg”. Ugualmente entusiasta il sindaco di Angera, Alessandro Paladini Molgora: “La prova di Coppa delle Nazioni rappresenterà un importante momento di promozione turistica. Un evento che si abbina benissimo al progetto “Do you Lake?” promosso dalla Camera di Commercio di Varese per lo sviluppo economico e sociale dei nostri laghi”. A chiudere la presentazione il segretario generale della Camera di Commercio, Mauro Temperelli, ha sottolineato l’importanza mediatica offerta da una manifestazione di caratura internazionale come la Coppa dei Laghi. (Foto F.Ossola)

Nella mattinata di domani a Varese la presentazione del “Trofeo Almar – Coppa dei Laghi”

Nella mattinata di domani a Varese la presentazione del “Trofeo Almar – Coppa dei Laghi”

Domani, giovedì 28 luglio, a Varese la Cycling Sport Promotion presenterà la seconda edizione del trofeo Almar/Coppa dei Laghi, gara valida per la conquista della Coppa delle Nazioni 2016 di ciclismo Under23. La presentazione sarà ospitata dalla Camera di Commercio Industria, Agricoltura e Artigianato di Varese, in piazza Monte Grappa 5, con inizio alle ore 11.00. (Foto F.Ossola)