Comunicati stampa

Sempre più vicino l’appuntamento con la “Coppa dei Laghi – Trofeo Almar – Nations’ Cup”

Sempre più vicino l’appuntamento con la “Coppa dei Laghi – Trofeo Almar – Nations’ Cup”

Taino ed Angera aspettano con ansia i corridori del trofeo Almar/Coppa dei Laghi, quinta gara del calendario mondiale della Coppa delle Nazioni U23, in programma domenica 31 luglio. Taino, con il Tainenberg e le sculture di Giò Pomodoro quale scenario per la partenza, ed Angera, con il suo magnifico lungolago e la Rocca che offriranno le quinte all’arrivo si preparano, infatti, all’incontro con i migliori corridori della categoria chiamati ad un confronto estivo che sa di sfida mondiale di lusso in una stagione lunga ed impegnativa come poche altre volte in passato. C’è poi Sesto Calende che allestirà il palcoscenico della vigilia per la presentazione delle squadre. Anche qui la bellezza del lungo Ticino sarà la cornice ideale per l’appuntamento più atteso della categoria in Italia. Domenica 31 luglio dovrebbero essere 18 le Nazioni al via, tra queste tutte le più importanti ma anche qualche Paese che per la prima volta affronta un appuntamento importante in Italia, per esempio Marocco e Algeria.

C’è poi la Piccola Coppa delle Nazioni per allievi che avrà il compito di mettere a punto una parte del percorso di gara degli under 23 ma che scalda i cuori dei giovani più in vista, attesi ad un appuntamento che già dalla prima edizione ha il fascino di una classica a cui non si può mancare. Mario Minervino da settimane corre da un punto all’altro della provincia di Varese: “Gli aspetti organizzativi da curare sono tantissimi – dichiara il presidente della Cycling Sport Promotion – ma io posso assicurare che tutto andrà per il meglio grazie ai tanti collaboratori; infaticabili, volenterosi e generosi come sempre”. Le nazioni iscritte al momento: ALGERIA, AUSTRALIA, AUSTRIA, BELGIUM, ESTONIA, FRANCE, GERMANY, GREAT BRITAIN, ITALY, JAPAN, LUXEMBOURG, MAROCCO, NETHERLANDS, POLAND, RUSSIA, SLOVENIA, SWITZERLAND, UCRAINA. (Foto F.Ossola)

Programma Piccola Coppa delle Nazioni per allievi

DOMENICA 31 LUGLIO 2015
07.00 – 18.00 Apertura Permanence – Segreteria di gara
09.00 Partenza da Taino
Percorso: Taino, Sesto Calende, Angera, Taino (giro da ripetere sei volte). Tainenberg negli ultimi due giri
10.30 Arrivo a Taino

Programma trofeo Almar, Coppa dei Laghi/Coppa delle Nazioni U23

SABATO 30 LUGLIO 2015
14.30 – 17.00 Accrediti per organizzazione, stampa e seguito ufficiale. Apertura sala stampa
15.00 – 16.45 Verifica licenze per gruppi sportivi e distribuzione numeri dorsalipertura Sala Stampa ai giornalisti accreditati
17.00 Riunione riservata ai direttori sportivi delle squadre
17.30 Riunione con moto staffette, moto TV e fotografi
18.30 Presentazione squadre

DOMENICA 31 LUGLIO 2015
08.00 – 19.00 Apertura Permanence – Segreteria di gara
12.30 – 19.00 Apertura Sala Stampa ai giornalisti accreditati
12.00 – 12.50 Presentazione squadre e firma foglio di partenza
13.00 Partenza ufficiale da Taino
12.00 – 19.00 Apertura Permanence segreteria di gara
17.30 circa Arrivo, cerimonia protocollare
18.00 Conferenza stampa del vincitore presso Sala Stampa

Presentata ufficialmente la “Coppa dei Laghi – Trofeo Almar – Nations’ Cup”

Presentata ufficialmente la “Coppa dei Laghi – Trofeo Almar – Nations’ Cup”

“Chiunque vorrà vincere il trofeo Almar/Coppa dei Laghi domenica 31 luglio dovrà vedersela con la nazionale azzurra”, lo ha promesso ieri sera il cittì Marino Amadori a Taino (VA), presso l’accogliente hotel Agnello che ha offerto la scenografia alla presentazione della gara, organizzata dalla Cycling Sport Promotion: “Cercheremo di ripetere il successo di Gianni Moscon – ha continuato Amadori – che l’anno scorso vinse la competizione in maglia tricolore e contribuì in maniera determinante al successo della nazionale azzurra nella Coppa delle Nazioni”. Poi il microfono è passato ad Edward Ravasi, ventiduenne varesino già azzurro alla Corsa della Pace: “Ci stiamo preparando per questo e gli altri importanti appuntamenti clou. Personalmente disputerò il Giro della Val D’Aosta e poi farò la preparazione per il Tour de L’Avenir di fine agosto. Tra i principali avversari degli azzurri ci saranno inglesi, francesi e belgi”.

“Ad oggi sono già sedici le Nazioni che hanno confermato la loro partecipazione – ha spiegato Davide Bardelli, direttore tecnico della Cycling Sport Promotion – Italia, Francia, Gran Bretagna, Belgio, Slovenia, Russia, Svizzera, Germania, Olanda, Rep Ceca, Austria, Polonia, Australia, Lussemburgo, Estonia, Giappone. Chiuderemo le iscrizioni a venti Nazioni partecipanti”. Il trofeo Almar/Coppa dei Laghi U23 si svolgerà sullo stesso circuito dello scorso anno, con partenza da Taino (VA) ed arrivo ad Angera (VA). Dopo la partenza ufficiosa da Taino il gruppo raggiungerà Sesto Calende per la partenza ufficiale. Quindi Angera per un circuito di 37 chilometri tra Taino, Osmate, Comabbio, Mercallo, Oneda, Sesto Calende, da ripetere quattro volte. Infine un ultimo giro leggermente più corto per un totale di km 180.

Il Tainenberg, lo strappo in ciottoli che caratterizza la corsa, sarà affrontato cinque volte. Lo scorso anno il volo di Moscon verso il successo iniziò proprio lungo questo muro di fatica e sudore: “Abbiamo confermato il percorso dello scorso anno perché consente ai corridori di mettere in mostra le caratteristiche e le loro capacità – ha spiegato Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion – e poi è funzionale al pubblico che ha modo di applaudire spesso i corridori. Nel 2015 è stato tutto meraviglioso. Quest’anno abbiamo aggiunto un altro tassello di bellezza; la presentazione delle squadre partecipanti avverrà sul lungo Ticino di Sesto Calende. Ma c’è anche un’altra bellissima novità. Seguendo l’invito di Claudio Aldegheri (Da Moreno, dove tutto costa meno) al mattino di domenica 31 luglio si svolgerà una gara per allievi, la Piccola Coppa delle Nazioni. Avrà luogo sullo stesso percorso dell’altra gara di Taino, “Corri per la Mamma”, evento che richiama molto pubblico e i quasi tutti i migliori corridori della categoria”.

“Taino, piccolo centro dal cuore enorme per ciclismo”, come ha sottolineato il conduttore Gianluca Trentini, si scopre sempre più una comunità a pedali: “In effetti noi dobbiamo accrescere il turismo e la bicicletta fa proprio al caso nostro – ha spiegato Stefano Ghiringhelli, sindaco di Taino – dallo scorso anno durante il fine settimana tanti ciclisti vengono qui per affrontare il Tainenberg e noi ne siamo felicissimi. Il turismo in bicicletta va incentivato. Quando Minervino venne a farmi la proposta di ospitare la corsa non lo presi tanto sul serio; poi ho scoperto una grande organizzazione. Lo ringrazio, così come ringrazio l’hotel Agnello per la splendida ospitalità che ci ha offerto per questa bellissima serata”.

Marco Brovelli, vice sindaco di Angera, ha salutato gli ospiti raccontando il valore del trofeo Almar/Coppa dei Laghi che deve diventare l’occasione per fare rete e sistema tra amministrazioni: “Lo sport unisce e dà la forza necessaria per raggiungere gli obiettivi. Noi amministratori dobbiamo imparare dagli atleti. Ci tengo a salutare Mario Androni che è sempre disponibile verso il territorio”. Quindi Edoardo Favaron, assessore di Sesto Calende: “Quest’anno ci impegneremo più dello scorso anno e offriremo bel lungo Ticino quale sfondo per la presentazione delle nazioni al via. Un altro passo avanti per una partecipazione sempre più entusiasta alla Coppa delle Nazioni”.

Da sempre la Federazione Ciclistica Italiana apprezza il lavoro di Mario Minervino e dei suoi collaboratori: “Minervino è una sicurezza per la Federazione – ha spiegato il presidente Renato Di Rocco – ha fatto un tentativo riuscitissimo con la Coppa del Mondo Donne e anche l’esame della Coppa delle Nazioni è stato superato a pieni voti. Anche quest’anno ci sono i presupposti per un bel successo organizzativo”. Infine, l’intervento del comandante della Polstrada Varese Gianfranco Martorano: “Noi siamo orgogliosi di essere partner della gara. Il nostro obiettivo è la sicurezza dei concorrenti e dei cittadini. Noi lavoriamo per rendere compatibile l’evento con il territorio e anche questa volta metteremo in strada le migliori risorse”.

Conclusione affidata ad Angelo Zomegnan, giornalista e già direttore del Giro d’Italia che con Minervino divise le responsabilità dell’organizzazione dei mondiali di Firenze 2013: “Solo la fantasia di Mario consente di proporre un percorso così bello. Ho sempre vivo il ricordo del mondiale toscano, esperienza che, tra qualche anno, si potrebbe ripetere in un’altra città storicamente bella come Firenze”. (Foto F. Ossola)

Domani a Taino (VA) la presentazione della “Coppa dei Laghi – Trofeo Almar – Nations’ Cup”

Domani a Taino (VA) la presentazione della “Coppa dei Laghi – Trofeo Almar – Nations’ Cup”

Domani, venerdì 24 giugno, alle ore 20.0 presso l’hotel Agnello a Taino (VA), la Cycling Sport Promotion presenterà la seconda edizione del trofeo Almar/Coppa dei Laghi, tappa italiana della Coppa delle Nazioni U23, in programma domenica 31 luglio. Sarà l’occasione per conoscere ogni particolare del percorso di gara, le nazioni presenti e tutte le iniziative che, come da tradizione, trasformeranno la corsa in un vero e proprio evento sportivo a cui tutti gli appassionati sono invitati a partecipare: “La Cycling Sport Promotion sta lavorando con molto impegno – ha sottolineato il presidente Mario Minervino – per allestire un palcoscenico di grande effetto per il territorio che sta accogliendo con molto entusiasmo la Coppa delle Nazioni così come avviene sempre per il trofeo Alfredo Binda. Vedremo come gli azzurri se la caveranno al confronto con tutti i migliori corridori under 23 al mondo; sarà una sfida internazionale che coinvolgerà la passione e la curiosità di migliaia di spettatori, dalla partenza di Taino all’arrivo di Angera”. Alla presentazione interverranno il presidente federale Renato Di Rocco, il cittì azzurro Marino Amadori ed Edward Ravasi, corridore ventiduenne besnatese della Colpack, quinto nella classifica generale della recente Corsa della Pace. Intanto Radio Due Laghi ha preparato un bellissimo spot che dai prossimi giorni annuncerà via etere l’appuntamento del 31 luglio. A domani…! (Foto F. Ossola)

Si avvicina il “Trofeo Almar – Coppa delle Nazioni”. Venerdi’ 24 giugno presentazione ufficiale

Si avvicina il “Trofeo Almar – Coppa delle Nazioni”. Venerdi’ 24 giugno presentazione ufficiale

La stagione Under 23 entra sempre più nel vivo. Da ieri, infatti, nella Repubblica Ceca è in corso di svolgimento la Corsa della Pace, terzo appuntamento della Coppa delle Nazioni 2016 che a luglio farà tappa in Italia con il trofeo Almar/Coppa dei Laghi, in programma domenica 31 luglio, con partenza da Taino (VA) e arrivo ad Angera (VA). La prova italiana della competizione è in effetti la più attesa da parte degli appassionati perché introduce agli appuntamenti più importanti dell’intera stagione agonistica. L’interesse per la Coppa dei Laghi / Trofeo Almar è dunque altissimo visto anche l’entusiasmo che suscitò nel 2015 con lo splendido successo dell’azzurro Gianni Moscon che vinse la gara dopo un lungo inseguimento solitario ad alcuni fuggitivi che poi superò in volata. Giornata certamente indimenticabile quello dello scorso anno con Moscon che, grazie al successo ad Angera, consentì alla nazionale italiana di vincere la Coppa delle Nazioni 2015.

Quest’anno si riparte con un nuovo copione preparato da Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion, e dai suoi preziosissimi collaboratori. La gara prenderà il via dall’ospitalissima Taino per raggiungere il traguardo finale ad Angera, sul Lago Maggiore dopo aver percorso più volte un circuito che avrà il compito di selezionare i migliori pretendenti al successo finale. Il trofeo Almar / Coppa dei Laghi assegnerà dunque punti importanti per la classifica finale della Coppa delle Nazioni, competizione internazionale seconda solo a Campionati Mondiali, Campionati Continentali e Giochi Olimpici ed alla quale partecipano esclusivamente squadre nazionali che poi, grazie al punteggio acquisito durante l’anno, disputano la prova finale; il Tour de L’Avenir, in programma dal 20 al 28 agosto in Francia. Al trofeo Almar / Coppa dei Laghi è certa la partecipazione di: Francia, Svizzera, Belgio, Italia, Danimarca, Norvegia, Paesi Bassi, Russia, Austria, Kazakhastan, Gran Bretagna, Spagna, Stati Uniti, Lussemburgo, Colombia, Germania, Australia, Portogallo, Slovenia e Polonia. Il programma dell’evento sarà presentato venerdì 24 giugno, alle ore 19.00 presso l’hotel Agnello a Taino (VA). (Foto Ossola)

Samuele Zambelli vince la sesta edizione di “Corri per la Mamma” a Taino (VA)

Samuele Zambelli vince la sesta edizione di “Corri per la Mamma” a Taino (VA)

Samuele Zambelli (Ausonia Pescantina) ha vinto oggi a Taino (VA) la sesta edizione di “Corri per la Mamma” per juniores, gara organizzata dalla Cycling Sport Promotion che ha visto al via 125 corridori ed un’affluenza di pubblico eccezionale sia lungo il percorso, in modo particolare sul Tainenberg, che all’arrivo. Zambelli ha battuto in volata Stefano Baffi (Junior Team) mentre al terzo posto si è piazzato Davide Ferrari (Junior Team) che ha regolato tre avversari. Un po’ più staccati altri corridori ed il gruppo. Il trofeo “Corri per la Mamma” ha conquistato l’entusiasmo del pubblico per l’impegno dei ragazzi in gara e per la spettacolarità delle azioni messe in atto, soprattutto per quanto i corridori hanno mostrato lungo il Tainenberg, che ha selezionato i concorrenti quanto la velocità altissima fin dall’avvio.

I primi due giri di circuito per Sesto Calende, Angera e Ranco hanno selezionato undici corridori che hanno affrontato per la prima volta il Tainenberg. La breve ma difficile salita di giornata ha messo in luce Mattia Noris (Team Giorgi), Manuel Belloni (Biringhello) e Stefano Bertoletti (Junior Team). Più avanti si sono avvantaggiati una ventina ma poi sono stati in quattro a prendere in mano le redini della gara: Samuele Rivi (Ausonia Pescantina), Mattia Noris (Team Giorgi), Lorenzo Zoppis (Junior Team), Andrea Cervellera (Biringhello). Nel corso del penultimo dei sei giri finali per Lentate, Capronno, Cheglio e Taino ai primi quattro si sono agganciati: Stefano Baffi (Junior Team), Davide Ferrari (Junior Team) e Samuele Zambelli (Ausonia Pescantina) che poi si è imposto su Stefano Baffi (Junior Team).

La classifica dei GPM è stata vinta da Mattia Noris (Team Giorgi) che ha preceduto Stefano Baffi (Junior Team) e Gabriele Moreni (Junior Team). Il premio relativo alla società con i migliori corridori tra i primi dieci è stata vinta da GB Junior Team. Da segnalare che il via alla gara è stato dato dalla signora Elisa, nonna di Alessandro Covi, di ben 102 anni e dal sindaco Stefano Ghiringhelli. Altra curiosità; al via anche Luca Calcaterra, figlio di Giuseppe Calcaterra e Alexander Konychev figlio di Dimitri. Tra gli sponsor da sottolineare la presenza di Paolo Villa di Fast e Matteo Costa di F&T Immobiliare. (Foto F. Ossola)

Ordine d’arrivo:
1) Samuele Zambelli (Ausonia Pescantina) km 116 in 2h50’ media km/h 40,941
2) Stefano Baffi (GB Junior Team)
3) Davide Ferrari (GB Junior Team) a 25”
4) Mattia Noris (Team Giorgi)
5) Amuele Rivi (Ausonia Pescantina)
6) Andrea Cervellara (Biringhello)
7) Matteo Furlan (Capriolo) a 55”
8) Alessandro Covi (Team Giorgi)
9) Stefano Olani (GB Junior Team)
10) Andrea Bagioli (Canturino)

Il calendario internazionale 2016 della Cycling Sport Promotion
– 20 MARZO: Trofeo ALFREDO BINDA – PROVA UCI Women’s WorldTour
– 20 MARZO: Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Alfredo Binda – classe Women’s – 1.1 WJ
– 31 LUGLIO: Coppa dei Laghi -bTrofeo Almar – Coppa delle Nazioni U23

Il calendario nazionale 2016 della Cycling Sport Promotion
– 24 APRILE: 16° Trofeo SPEZIANI MARIO & FRATINI GIUSEPPE e ORTENSIA am (esordienti)
– 24 APRILE: 6° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferraio & Bruno Aldegheri am (allievi)
– 8 MAGGIO: 6° Trofeo Corri per la Mamma (juniores)

“Corri per la Mamma”, gli Juniores di scena a Taino (VA) per la festa dell’8 Maggio

“Corri per la Mamma”, gli Juniores di scena a Taino (VA) per la festa dell’8 Maggio

La mamma è sempre la mamma e vale bene una gara di ciclismo in suo onore. Infatti si corre domani, domenica 8 maggio, la sesta edizione di “Corri per la Mamma”, gara organizzata per la prima volta dalla Cycling Sport Promotion di Mario Minervino: “E’ con estremo piacere che la CSP raccoglie l’eredità della Scuola Ciclismo Cadrezzate-Guerciotti per l’organizzazione del Trofeo “Corri per la Mamma”. Questa manifestazione, fortemente voluta dall’amministrazione comunale, si svolge dal 2011 con grande successo. Quest’anno riproporremo il percorso già collaudato nel 2015 con la Coppa delle Nazioni. Di scena ci saranno i corridori juniores chiamati a misurarsi su un percorso abbastanza impegnativo che ha nello spettacolare «Muro di Taino – Tainenberg» il suo punto cruciale. Siamo certi che domani sarà una giornata di grande festa e di grande sport”.

La gara prenderà il via alle ore 14.00. Il percorso prevede due grandi giri per Sesto Calende, Angera, Ranco, lo stesso circuito 2015 della Coppa delle Nazioni U23 vinta dal campione italiano Gianni Moscon. Quindi sei giri per Lentate, Capronno, Cheglio e Taino con il Tainenberg a fare da giudice per la selezione dei migliori. Sono 158 i corridori iscritti; tra questi tutti i migliori della categoria

Info:
– Ritrovo: ore 12.00 presso Teatro dell’Olmo, Piazza Pajetta a Taino (Varese)
– Partenza: ore 14.00
– Percorso: Taino, Sesto C., Angera, Ranco, Taino per 2 giri. Quindi: Taino, Tainenberg, Lentate, Capronno, Cheglio, Taino per 6 giri, pari a 116 Chilometri totali

Il calendario internazionale 2016 della Cycling Sport Promotion
– 20 MARZO: Trofeo ALFREDO BINDA – PROVA UCI Women’s WorldTour
– 20 MARZO: Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Alfredo Binda– classe Women’s – 1.1 WJ
– 31 LUGLIO: Coppa dei Laghi – Trofeo Almar – Coppa delle Nazioni U23

Il calendario nazionale 2016 della Cycling Sport Promotion
– 24 APRILE: 16° Trofeo SPEZIANI MARIO & FRATINI GIUSEPPE e ORTENSIA am (esordienti)
– 24 APRILE: 6° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferraio & Bruno Aldegheri am (allievi)
– 8 MAGGIO: 6° Trofeo Corri per la Mamma (juniores)

Fabio Creola e Francesco Vergobbi, vincitori oggi a Rancio Valcuvia (VA)

Fabio Creola e Francesco Vergobbi, vincitori oggi a Rancio Valcuvia (VA)

Si sono disputati oggi a Rancio Valcuvia (VA) il “6° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario” , “16° Trofeo Speziani Mario & Frattini Giuseppe e Ortensia a.m.” (cat. esordienti ) e il “6° Trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri a.m.” (cat. allievi). La gara esordienti ha visto al via 66 corridori. Corsa molto combattuta vinta da Francesco Vergobbi che ha regolato il gruppo. La corsa allievi ha visto la partecipazione di 97 corridori. La contesa ha messo in luce Fabio Creola che ha preceduto Andrea Piccolo, staccato di 19 secondi e Marcello Mazzoleni che ha anticipato di poco il gruppo. Entrambe le gare sono state condizionate dal forte vento che ha disturbato non poco corridori e organizzatori. Presenti sia Simone Eligio Castoldi, sindaco di Rancio Valcuvia che Giorgio Piccolo, sindaco di Cuveglio oltre a Claudio Aldegheri e Giovanni Speziani. (Foto F. Ossola)

6° Trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri a.m.” (cat. allievi)
1. Fabio Creola (Borgomanero) km 58,5 in 1h36’ media km/h 36.653; 2. Andrea Piccolo (Abbiategrasso) a 19”; 3. Marcello Mazzoleni (Paladina) a 25”; 4. Marco Vergani (Sovico) a 27”; 5. Andrea Sulis (Borgomanero); 6. Leonardo Giani (Remo Calzolari); 7. Lorenzo Salvetti (Albano Ciclismo); 8. Motti Alessandro (Orinese); 9. Francesco Carollo (Giovani Giussanese); 10. Roberto Pasta (Paladina)

“6° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario” , “16° Trofeo Speziani Mario & Frattini Giuseppe e Ortensia a.m.” (cat. esordienti )
1. Francesco Vergobbi (Besanese) km 32,5 in 1h1’05” km/h 31,967; 2. Christian Bagadin (Orinese); 3. Riccardo Nardi (Cassano Magnago); 4. Damiano Valerio (Pedala Sanmaurese): 5. Emanuele Cacciatore (Macario); 6. Federico Tosetto (Prealpino); 7. Aronne Antonetti (Dal Zovo Bolladello); 8. Lorenzo Rimmaudo (Esperia Piasco); 9. Rocco Andrea Morandi (MS Bike); 10. Davide Parini (Bustese)

Il calendario internazionale 2016 della Cycling Sport Promotion
20 MARZO: Trofeo ALFREDO BINDA – PROVA UCI Women’s WorldTour
20 MARZO: Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Alfredo Binda– classe Women’s – 1.1 WJ
31 LUGLIO: Coppa dei Laghi – Trofeo Almar – Coppa delle Nazioni U23

Il calendario nazionale 2016 della Cycling Sport Promotion
24 APRILE: 16° Trofeo SPEZIANI MARIO & FRATINI GIUSEPPE e ORTENSIA am (esordienti)
24 APRILE: 6° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferraio & Bruno Aldegheri am (allievi)
8 MAGGIO: 6° Trofeo Corri per la Mamma (juniores)

Domenica due gare giovanili. Al debutto l’importante partnership con “Wision55″

Domenica due gare giovanili. Al debutto l’importante partnership con “Wision55″

Sono in programma domenica 24 aprile a Rancio Valcuvia (VA) il “6° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario” , “16° Trofeo Speziani Mario & Frattini Giuseppe e Ortensia a.m.” (cat. esordienti ) e il “6° Trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri a.m.” (cat. allievi). La gara esordienti vedrà al via circa 80 corridori e partirà alle ore 9.00 dal centro commerciale “Da Moreno”, sulla via Provinciale a Rancio Valcuvia. Il programma di gara prevede un circuito di km 6.5 da percorrere cinque volte per un totale di km 32.

La gara degli allievi avrà inizio alle ore 10.30 e si svolgerà sullo stesso circuito da ripetere però 9 volte per un totale di km 58.5: “Siamo molto contenti di queste due gare giovanili – sottolinea Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion – perché ci offre l’opportunità per promuovere il ciclismo dei campioni del futuro. Avvertiamo come un dovere quello di sostenere i giovani nella loro forte passione per il ciclismo; il loro entusiasmo è contagioso ed ha conquistato anche Claudio Aldegheri, il signor “Da Moreno, dove tutto costa meno”. Lui è sostenitore entusiasta di tutte le iniziative della Cycling Sport Promotion e gliene siamo molto grati. Fra noi è nata una sincera amicizia che ci lega sempre più”.

Domenica a Rancio Valcuvia debutterà anche un’interessantissima partnership che la Cycling Sport Promotion ha appena sottoscritto. D’ora in avanti l’attività organizzativa della CSP, con i suoi appuntamenti internazionali e nazionali, sarà supportata da Wision55, azienda veronese che ha realizzato un portale con centinaia di Merchant di tutti i settori merceologici che offrono i loro servizi/prodotti a condizioni particolarmente vantaggiose o addirittura in esclusiva alla Community W55: “L’accordo con Wision55 è molto importante – dichiara Mario Minervino – è un’azienda giovane che progetta il futuro ed è quindi vicinissima ai valori ai quali ispiriamo le nostre attività organizzative”. (Foto F. Ossola)

WISION55: Together to win

“Together to win” esprime la visione dei 55 founders che credono nella condivisione delle proprie idee per creare qualcosa di più grande, che aspirano a realizzare un progetto utile, che vogliono uscire dall’individualismo per attivare un processo che migliori la propria qualità di vita contemporaneamente a quella degli altri. “Together to win” sintetizza il modo di essere e lo stile di vita di questo gruppo di imprenditori che vogliono reagire in modo efficace ad una condizione critica generale per riconquistare la voglia di un futuro migliore, raggiungere obiettivi più grandi e più facilmente. La mission é diffondere un progetto evoluto che soddisfi pienamente le esigenze di tutti: permette ai consumatori di risparmiare in maniera significativa e aumentare la loro disponibilità economica di spesa, presenta un Business Program vantaggioso sia per le aziende partner sia per i clienti finali, offre una svolta alle associazioni e fondazioni sportive e culturali per sviluppare senza più fatica le loro iniziative, genera un meccanismo automatico per sostenere iniziative sociali ad ogni click, trova supporto in una rete commerciale creata con criteri innovativi fondendo il sistema professionale del network con quello del franchising. Concentrare gli sforzi e sviluppare sostegno reciproco per vivere meglio.

Il calendario internazionale 2016 della Cycling Sport Promotion
– 20 MARZO: Trofeo ALFREDO BINDA – PROVA UCI Women’s WorldTour
– 20 MARZO: Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Alfredo Binda– classe Women’s – 1.1 WJ
– 31 LUGLIO: Coppa dei Laghi – Trofeo Almar – Coppa delle Nazioni U23

Il calendario nazionale 2016 della Cycling Sport Promotion
– 24 APRILE: 16° Trofeo SPEZIANI MARIO & FRATINI GIUSEPPE e ORTENSIA am (esordienti)
– 24 APRILE: 6° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferraio & Bruno Aldegheri am (allievi)
– 8 MAGGIO: 6° Trofeo Corri per la Mamma (juniores)

I numeri del grande successo del “Trofeo Alfredo Binda 2016 WWT”

I numeri del grande successo del “Trofeo Alfredo Binda 2016 WWT”

Sono passate già diverse settimane dal trofeo Alfredo Binda ma non accenna a diminuire l’eco che ha caratterizzato l’ultima edizione, vinta dalla campionessa del mondo Elizabeth Armitstead e passata in archivio per la folla delle grandi occasioni che ha reso indimenticabile il doppio appuntamento di Cittiglio. Sia la gara delle elite che la gara delle junior, il trofeo Da Moreno, Piccolo trofeo Alfredo Binda vinto dalla francese Clara Copponi, hanno suscitato molto entusiasmo in un territorio già molto appassionato al ciclismo e così fortemente legato alla figura di Alfredo Binda.

L’Entusiasmo del pubblico è nato dai “grandi numeri” che hanno caratterizzato il week end del 20 marzo. Alla gara elite hanno partecipato 28 squadre, un record, mentre alla gara junior ben 21 team, altro record. Al trofeo Binda hanno preso il via 165 atlete, provenienti da tutti i continenti tra cui le nazionali di Francia e Svizzera. In totale sono state rappresentati i seguenti Paesi: Australia, Belgio, Bielorussia, Brasile, Canada, Colombia, Croazia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Guam, Italia, Kazakistan, Lituania, Messico, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Polonia, Romania, Russia, Slovenia, Spagna, Sudafrica, Svezia, Svizzera, Ucraina, Ungheria. Le atlete junior al via sono state 119, tra cui cinque nazionali straniere (Francia, Svizzera, Lituania, Austria e Slovenia), una squadra mista estera e 15 teams italiani. Questi i Paesi rappresentati: Italia, Francia, Svizzera, Lituania, Austria, Slovenia, Belgio, Olanda, Norvegia, Gran Bretagna e Russia. Qualificatissima la partecipazione: venti campionesse in carica tra titoli mondiali, continentali e nazionali.

Il percorso di gara, con l’inedita partenza da Gavirate, ha toccato ben venti comuni. Per l’organizzazione di tutti i servizi necessari la Cycling Sport Promotion ha messo in campo un plotone di ben 80 persone; ben 80 sono stati i mezzi utilizzati, fra moto e autovetture e 350 sono stati i volontari che hanno garantito la sicurezza del percorso insieme a 150 membri delle forze dell’ordine. Sono stati distribuiti 1000 pass.

Piuttosto imponente è stata la comunicazione assicurata. Alla gara hanno partecipato 50 giornalisti, fra carta stampata, web, tv, radio, fotografi e cineoperatori. RAISPORT 1 ha mandato in onda un servizio di 23 minuti già domenica 20 marzo, poco dopo la fine della gara elite le cui immagini sono state diffuse anche su 7 TV della piattaforma Sky a cura di Photospeed Video Service. Due sono state le radio collegate con Cittiglio: Radio Due Laghi e Radio Number One, la radio ufficiale della gara. Per assicurare l’informazione sono state realizzate e stampate 200 guide per l’atleta, 150 guide tecniche, 1.000 depliant, 10.000 volantini, 7.500 pieghevoli e sono stati diffusi quaranta comunicati stampa. L’esperimento dello streaming live ha avuto 6.615 accessi durante la diretta e altri 501 sono stati gli accessi nei giorni successivi. La piattaforma Youtube registra ad oggi vari video inerenti la giornata con quasi 20.000 visualizzazioni complessive. Su facebook i post hanno raggiunto 2339 contatti, l’account Twitter @TrofeoBinda ha diffuso 132 messaggi nella giornata di domenica 20 marzo con 245.286 visualizzazioni organiche (fonte twitter analitycs) contro le 127.043 del 29/3/2015 (edizione precedente). I followers su twitter sono passati dai 1.001 del luglio 2015 (Trofeo Almar Coppa dei Laghi U23) ai 1421 odierni. Le visualizzazioni mensili twitter 386.000 contro le 198.000 del 2015. Novità di quest’anno anche l’account Instagram per la diffusione di fotografie in diretta che hanno accompagnato la giornata interagendo anche con twitter. Sono state postate 85 fotografie con un seguito fisso di un centinaio di iscritti, contatti con 215 utenti unici e 614 likes. La dirette web della competizione è stata assicurata da www.tuttobiciweb.it oltre ai social collegati al sito http://cyclingsportpromotion.com.

L’appuntamento con la Valcuvia si è rivelato un eccellente veicolo di promozione del territorio: le presenze in hotel nel’arco della settimana sono state circa 1200; dodici sono state le strutture ricettive selezionate dall’organizzazione. All’arrivo a Cittiglio sono state contati circa ottomila spettatori. Per intrattenere il pubblico si sono esibiti cinque Gruppi Folcloristici.

Numeri importanti ai quali va aggiunto forse i dato più bello in assoluto: “Sì. Il dato più bello è stato quello dei bambini che sono stati coinvolti nel progetto “Pedala, Pedala in Sicurezza” che ci vede impegnati nei mesi precedenti le due gare – ha sottolineato Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion – sono stati 1500 i bambini, tutti entusiasti del ciclismo e della bicicletta. Rispetto alle due gare dico che siamo riusciti a proporre ancora un evento molto apprezzato dagli addetti ai lavori e dal pubblico, accorso molto numeroso sul traguardo di Cittiglio e lungo il percorso delle due gare. Anticipando la gara di una settimana rispetto la tradizione abbiamo accresciuto la stagione dell’ospitalità in tutto il territorio ed ha costituto una bella vetrina per le nostre eccellenze, in tutti i settori. Mi è fatto obbligo ringraziare tutte le associazioni, gli Enti e le Amministrazioni che ci hanno sostenuto, oltre a tutte le forze dell’ordine e ai volontari. Senza il prezioso aiuto di tutti sarebbe impossibile organizzare competizioni sportive di questo livello. Grazie anche a tutti e arrivederci a luglio con la Coppa delle Nazioni Under 23”. (Foto F. Ossola)

Chi volesse rivivere e emozioni dell’evento dello scorso 20 marzo, ecco le belle immagini di Angelo Gaudenzi:
– TROFEO BINDA: http://youtu.be/6r1v3G9gpzs
– TROFEO DA MORENO: http://youtu.be/dYvkHvxXgvI
– PRESENTAZIONE SQUADRE: http://youtu.be/D9ZcOoru0Xo

Gallery: http://cyclingsportpromotion.com/gallery/trofeo-alfredo-binda-womens-world-tour-foto-f-ossola/

L’iridata Elizabeth Armitstead trionfa al “Trofeo Alfredo Binda Women’s World Tour”

L’iridata Elizabeth Armitstead trionfa al “Trofeo Alfredo Binda Women’s World Tour”

L’iridata Elizabeth Armitstead ha vinto oggi a Cittiglio il diciottesimo trofeo Alfredo Binda, terza gara del calendario 2016 del women’s world tour, scattando nell’ultimo chilometro quando era in compagnia di altri sette corridori che si erano involati insieme alla campionessa del mondo lungo il penultimo passaggio per Orino, a venti chilometri dalla conclusione. Per la Armitstead si tratta del secondo successo consecutivo nella classica di Primavera organizzata dalla Cycling Sport Promotion presieduta da Mario Minervino. La Armistead ha conquistato il successo a braccia alzate precedendo nettamente la compagna di squadra Megan Guarnier, che ha regolato le migliori inseguitrici. Al terzo posto si è piazzata Jolanda Neff; quindi Emma Johansson, Alena Amaliusik, Katarzyna Niewiadoma e Annemiek Van Vleuten. La prima italiana all’arrivo è stata Giorgia Bronzini, decima, a poco più di un minuto di ritardo dalla vincitrice. Alla partenza si sono allineate 164 atlete: rispetto alla vigilia non è partita Evelyn Stevens (Boels Dolmans Cyclingteam).

La cronaca: subito dopo il via è stata Marta Bastianelli (Ale Cipollini) a scattare, imitata poco dopo da Emilia Fahlin (Ale Cipollini). Il primo attacco consistente lo hanno portato però Carmen Small (Cervelo) e Ann Sophie Duyck (Totsport Vlaanderen) che, attorno al km 50 di gara, hanno guadagnato oltre un minuto di vantaggio sul gruppo. Lungo la salita di Casale, Carmen Small ha staccato Ann Sophie Duyck mentre il gruppo inseguiva a circa 50 secondi. Il gruppo è tornato compatto a 50 chilometri dalla conclusione. Sul GPM di Orino, dopo 80 km di gara, la prima a transitare è stata l’elvetica Jolanda Neff (Servetto). Sul penultimo passaggio sulla salita di Orino, poco dopo il km 90 di gara, sono evase in 8 dal gruppo: Elizabeth Armistead (Boels Dolmans), Megan Guarnier (Boels Dolmans), Emma Johansson (Wiggle), Anna Van Der Breggen (Raboliv), Katarzyna Niewiadoma (Raboliv), Alena Amialiusik (Canyon), Annemiek Van Vleuten (Orica), Jolanda Neff (Servetto Footon), Quindi la fase fiale, con lo scatto della Armistead quando all’arrivo mancava circa un chilometro.

- Elizabeth Armitstead (Boels Dolmans Cycling Team), campionessa del mondo in carica, ha vinto tre prove della Coppa del Mondo 2015 e la Classifica Generale Finale. Vincitrice della passata edizione del “Trofeo Alfredo Binda”. In questo 2016 ha già vinto la “Strade Bianche – World Tour” e la Omloop Het Nieuwsblad e il trofeo Alfredo Binda. Le dichiarazioni della vincitrice: “Ho lavorato un po’ di più di quello che mi diceva il ds ma non volevo perdere il contatto con la Neff. Tenevo d’occhio anche Giorgia Bronzini che oggi era molto forte. Io dovevo lavorare per Megan Guarnier ma poi ho provato un attacco ed è andata bene. Vincere in Italia con la maglia iridata ha un sapore molto particolare perche la maglia iridata è più apprezzata che in altre nazioni. L’obiettivo più importante quest’anno è vincere le Olimpiadi e realizzare un sogno. Rispetto alla pista la strada è la mia passione vera. Il ciclismo mi dà la sicurezza perché riesco a vincere quando sono determinata a vincere.”

Brian Cookson, presidente UCI, interrogato sulla possibilità di un altro campionato del mondo organizzato in provincia di Varese: “Certo, si può sognare un altro campionato del mondo con organizzatori così bravi come Mario Minervino ed un territorio così bello.” Sullo stesso argomento, però, Mario Minervino ha chiarito: “dopo il mio impegno Firenze penso che non è più il caso per me. Io lavoro già abbastanza per allestire il trofeo Binda, il trofeo Da Moreno e il trofeo Almar di fine luglio”. (Foto di Flaviano Ossola)

Ordine d’arrivo:
1) Elizabeth Armistead (Boel Dolmans) km 123 in 3h11’10” media km/h 43,699
2) Megan Guarnier (Boels Dolmans) a 1”
3) Jolanda Neff (Servetto Footon) a 4”
4) Emma Johansson (Wiggle)
5) Alena Amaliusik (Canyon)
6) Anna Van Der Breggen (Raboliv)
7) Katarzyna Niewiodoma (raboliv)
8) Annemiek Van Vleuten (Orica)
9) Lauren Kitchen (Hitec)
10) Giorgia Bronzini (Wiggle) a 1’08”