E

Presentato presso la Camera di Commercio di Varese il “Campionato Italiano U23 di Taino”

Presentato presso la Camera di Commercio di Varese il “Campionato Italiano U23 di Taino”

La sede della Camera di Commercio di Varese è stata la location, questa mattina, della presentazione di una bellissima ed attesissima due giorni di ciclismo targato Cycling Sport Promotion tutto in quel di Taino, località che ormai è direttamente proporzionale al ciclismo. Tre eventi in due giorni di gara con sabato 23 giugno l’ottava edizione del Trofeo Corri per la Mamma – Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 4^ Coppa dei Laghi Trofeo Almar, gara valida per l’assegnazione del Campionato Italiano su strada Under 23 e del titolo nazionale e regionale lombardo universitario. Domenica 24 giugno sono in programma due prove giovanili; in mattinata l’8° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario per allievi e l’8° Trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri a.m. per la categoria juniores. Un momento di altissimo livello sportivo con un campionato italiano attesissimo e con due prove che dimostrano l’interesse e l’attaccamento di Mario Minervino e della sua squadra organizzativa anche per il futuro del ciclismo italiano.

Lo stesso Minervino ha fatto gli onori di casa: “Il mio grazie va a chi ci permette di poter realizzare ancora una volta un Campionato Italiano – ha detto – all’amministrazione di Taino ed agli sponsor; veri e propri amici come Claudio Aldegheri di Da Moreno sempre con noi ma anche tutti gli altri. Sarà una due giorni di alto livello con tanti atleti in corsa; una prova dura che, per quanto riguarda il tricolore (174.6 km), vedrà 9 passaggi sul ‘Tainenberg’, muro in ciottolato che ormai è conosciutissimo”. Il sindaco tainese Stefano Ghiringhelli ha confermato di vedere il ciclismo come un importante veicolo di promozione: “Non abbiamo le potenzialità turistiche di altre località come per esempio a Sardegna – spiega – ed allora per promuoverci dobbiamo inventare e pensare a cose diverse. Queste gare per noi sono un veicolo promozionale importante e se attraverso queste manifestazioni riusciamo a creare anche un solo posto di lavoro è come se avessimo vinto. Taino ed il suo monumento di Giò Pomodoro aspettano tutti”. La Federciclismo era rappresentata dal vice presidente Michele Gamba: “Assegnare il campionato italiano a Minervino ed ai suoi ragazzi è stata cosa semplice – spiega – di gare organizzate da questo gruppo ne ho viste molte ed i minimi dettagli sono curati in maniera perfetta”. Fabio Perego, vice presidente, ha rappresentato il Comitato Regionale Lombardo: “Sarà un grande momento per il ciclismo lombardo ma soprattutto per quello nazionale, come sempre succede con queste organizzazioni. Bella anche l’importanza data alle altre categorie, con una domenica dedicata a juniores ed allievi”. Ha portato il suo saluto anche Amedeo Colombo in rappresentanza della Lega Ciclismo Professionistico.

Infine i percorsi, presentati da un trio di atleti, uno per ogni categoria. Tra i massimi favoriti del tricolore Under 23 Alessandro Covi, tainese doc: “Il circuito lo conosco bene – ha detto l’alfiere del Team Colpack, 4 successi stagionali ad ora – è duro e con l’aggiunta di uno strappo dopo il ‘Tainenberg’ ci sarà ancor più selezione. Io ovvio vorrei far bene, lo scorso anno sono arrivato ad un passo dal successo in questa gara e vorrei riprovarci. Un avversario? Dico Moschetti”. Per gli Under 23 10 giri totali per 174.8 km di corsa. Davide Aldegheri della Canturino, primo degli italiani al Giro delle Fiandre juniores, conferma: “Anche per gli juniores il percorso è duro – ha spiegato – servirà essere sempre attenti a come si evolverà la corsa”. Per gli juniores 7 giri totali e 121.5 km di strada. Infine l’allievo della Remo Calzolari Da Moreno Francesco Vergobbi, recentemente terzo alla Novara-Orta: “E’ uno dei percorsi che preferisco – sorride – soprattutto con il muro da scalare è davvero affascinante. Ovvio che mi piacerebbe vincere ma sarà molto dura”. Conferma tutto il selezionatore della rappresentativa Lombarda juniores Giovanni Riva: “Percorso tosto – sottolinea – aperto a varie soluzioni, vinceranno corridori di livello.” Non solo ciclismo ma anche appuntamenti con le scuole sulla sensibilizzazione al pedalare in sicurezza, un incontro, venerdì 22 giugno, tra la Federazione Ciclistica Italiana ed i tecnici e gli atleti partecipanti al tricolore e tanto altro. Una due giorni che si annuncia davvero straordinaria. (Foto di Flaviano Ossola)

Alessandro Covi atteso ospite alla presentazione del “Campionato Italiano U23 di Taino”

Alessandro Covi atteso ospite alla presentazione del “Campionato Italiano U23 di Taino”

Tra meno di tre settimane a Taino avrà luogo il campionato italiano under 23. Con l’organizzazione della Cycling Sport Promotion di Mario Minervino sabato 23 giugno in provincia di Varese si disputerà infatti l’8° Trofeo Corri per la Mamma e 8° Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 4° Coppa dei Laghi Trofeo Almar, valido per l’assegnazione del titolo di campione italiano 2018. La gara sarà valida anche per l’assegnazione del titolo di campione italiano e regionale universitario U23. Il giorno dopo, domenica 24 giugno, sul medesimo percorso, si svolgeranno due gare altrettanto importanti; l’8° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario per juniores e l’8° Trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri a.m. per allievi. Il favoloso week end a pedali di Taino sarà presentato domani, martedì 5 giugno, alle ore 11.00 presso la Camera di Commercio, piazza Monte Grappa a Varese. Tra gli ospiti più attesi; Alessandro Covi, plurivincitore quest’anno ed uno dei favoriti per la conquista della maglia tricolore. (Foto di Flaviano Ossola)

Domani a Varese la presentazione ufficiale del “Campionato Italiano U23 di Taino”

Domani a Varese la presentazione ufficiale del “Campionato Italiano U23 di Taino”

Sabato 23 giugno a Taino avrà luogo il campionato italiano under 23. Con l’organizzazione della Cycling Sport Promotion di Mario Minervino in provincia di Varese si disputerà infatti l’8° Trofeo Corri per la Mamma e 8° Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 4° Coppa dei Laghi Trofeo Almar, valido per l’assegnazione del titolo di campione italiano 2018. La gara sarà valida anche per l’assegnazione del titolo di campione italiano e regionale universitario U23. Il giorno dopo, domenica 24 giugno, sul medesimo percorso, si svolgeranno due gare altrettanto importanti; l’8° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario per juniores e l’8° Trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri a.m. per allievi. Il favoloso week end a pedali di Taino sarà presentato domani, martedì 5 giugno,  alle ore 11.00 presso la Camera di Commercio di Varese in piazza Monte Grappa.

Intanto sabato scorso gli scolari delle scuole di Cittiglio e Gemonio, con l’organizzazione del Comitato Genitori Cittiglio, l’oratorio e alla presenza del sindaco Fabrizio Anzani hanno recuperato le attività previste e poi annullate, causa maltempo, alla vigilia del trofeo Alfredo Binda. Entusiasta è stata la partecipazione del pubblico, con tanto di risottata, alpini e fuochi d’artificio. Insomma, un pomeriggio intenso durante il quale il sindaco Anzani ha annunciato che la nuova struttura pubblica per i bambini e le famiglie si chiamerà “Fe.Sti.amo Park”, nome scelto attraverso un concorso tra tutti i ragazzi delle scuole di Cittiglio. (Foto di Flaviano Ossola)

Un mese esatto alla prova tricolore U23 ed alle altre gare in programma nel cuore di Taino (VA)

Un mese esatto alla prova tricolore U23 ed alle altre gare in programma nel cuore di Taino (VA)

Tra circa un mese Taino, in provincia di Varese, ospiterà il campionato italiano under 23. Con l’organizzazione della Cycling Sport Promotion di Mario Minervino, sabato 23 giugno, si disputerà infatti l’8° Trofeo Corri per la Mamma e 8° Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 4° Coppa dei Laghi Trofeo Almar, valido per l’assegnazione del titolo di campione italiano 2018. La gara sarà valida anche per l’assegnazione del titolo di campione italiano e regionale universitario U23. Ci sono dunque molti motivi per guardare a Taino come l’appuntamento di spicco del calendario degli under 23 che assegnerà una maglia tra le più importanti nella carriera di un corridore. Il giorno dopo, domenica 24 giugno, sul medesimo percorso, si svolgeranno due gare altrettanto importanti; l’8° Trofeo Da Moreno – Memorial Ersilio Ferrario per juniores e l’8° Trofeo Da Moreno – Bruno Aldegheri a.m. per allievi. Il favoloso week end a pedali di Taino sarà presentato martedì 5 giugno a Varese, alle ore 11.00 presso la Camera di Commercio. Ma già sabato prossimo, 26 giugno, a Cittiglio il ciclismo tornerà protagonista, questa volta con i bambini che recupereranno la festa saltata lo scorso 17 marzo, vigilia del trofeo Binda, a causa del maltempo. (Foto di Flaviano Ossola)

Programma di sabato 26 maggio 2018. Piazzale del Sasso a Cittiglio (VA):
– ore 11.00 SPETTACOLO DEI BAMBINI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA
– ore 12.00 PRANZO
– ore 13.00 BABY DANCE
– ore 14.30 PEDALATA ED EDUCAZIONE STRADALE
Sono invitati i bambini delle scuole dell’infanzia e i ragazzi delle scuole primarie e secondarie (con ogni tipo di bicicletta), per una simpatica attività di abilità ciclistica. A tutti i ragazzi sarà consegnato l’attestato di partecipazione. Al termine sarà servita una merenda con “PANE E NUTELLA”
– ore 20.00 RISOTTATA
– ore 20.30 CONCERTO DEI MOONCAKES – tributo The Beatles
– ore 21.30 SPETTACOLO PIROTECNICO
Inoltre: BANCARELLE – GIOCHI PER BAMBINI – ESPOSIZIONE DEI LAVORETTI ESEGUITI DAI BAMBINI DELLE SCUOLE DI CITTIGLIO – CREPES – ZUCCHERO FILATO

Campionato Italiano Under 23: svelato il logo ufficiale, disegnato da un bambino di Taino (VA)

Campionato Italiano Under 23: svelato il logo ufficiale, disegnato da un bambino di Taino (VA)

In settimana si decideranno gli ultimi aspetti poi la macchina organizzativa del campionato italiano under 23 si metterà in moto in vista dell’appuntamento di sabato 23 giugno, a Taino (VA), per l’8° Trofeo Corri per la Mamma e 8° Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 4° Coppa dei Laghi Trofeo Almar, valido per l’assegnazione del titolo di campione italiano 2018 e per il campionato lombardo universitario.

Tutti i migliori corridori under 23 saranno presenti all’appuntamento che consentirà di conquistare una maglia da indossare un anno intero quale simbolo del successo in una gara che si annuncia avvincente fin dalle prime pedalate, come da tradizione in questo territorio vocato al ciclismo. La gara si svolgerà a Taino, in provincia di Varese su un percorso duro e selettivo comprendente il celeberrimo Tainenberg, da cui si potrà facilmente prendere il volo verso il successo, come già avvenuto in passato. Frattanto si è concluso il concorso riservato ai bambini della scuola primaria di Taino per il logo tricolore ed è risultato vincitore il disegno realizzato da Alex Motta, della terza classe della scuola primaria G. Pascoli. (Foto di Flaviano Ossola)

“Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT”: non diminuisce l’eco del grande successo organizzativo

“Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT”: non diminuisce l’eco del grande successo organizzativo

Sono trascorse già tre settimane dal 20° Trofeo A. Binda – Comune di Cittiglio” e dal ““6° Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo A. Binda”, ma non accenna a diminuire l’eco del successo dei due eventi, organizzati dalla Cycling Sport Promotion, presieduta da Mario Minervino: “Sì, è proprio così – dichiara Minervino – continuiamo a ricevere i complimenti di appassionati, tifosi, istituzioni e sponsor e questo ci fa molto piacere perché è la ricompensa per il lavoro svolto e ci dà la carica giusta per guardare ai prossimi appuntamenti. L’amore per il ciclismo in provincia di Varese è sempre molto forte ed il territorio apprezza tantissimo questi eventi che portano notorietà ed anche un giro d’affari sempre più interessante per gli operatori del settore turismo”.

Un successo dunque che si estende in tutto il territorio della provincia di Varese: “Il ciclismo è uno sport che vive in ognuno di noi perché richiama valori intramontabili e suscita sempre fortissime emozioni sia quando sono di scena gli uomini che le donne. Il mese scorso al trofeo Binda ed al trofeo Da Moreno – continua Minervino – hanno partecipato tutte le migliori atlete e squadre al mondo. E’ stato un piccolo mondiale d’inizio stagione e noi siamo molto orgogliosi che tutti riconoscano che questi due appuntamenti siano considerati tra i migliori al mondo e nei quali bisogna esserci a tutti i costi. Poi quest’anno la diretta RAI ha accresciuto ancora di più la risonanza del doppio appuntamento così come la capillare e internazionale distribuzione curata da PMG Sport. I social e i media di tutto il mondo hanno rilanciato le notizie delle due competizioni; il riscontro è stato elevatissimo ed ha sorpreso molti osservatori. Da qui in avanti lavoreremo per continuare a mantenere altissimo il profilo dei due eventi e siamo molto contenti che tanti nostri amici sostenitori abbiano già rinnovato il loro prezioso sostegno per l’anno prossimo”.

E adesso cosa succede? “Stiamo già organizzando il prossimo evento importante; il campionato italiano Under 23 che si svolgerà a giugno a Taino che, grazie all’amministrazione comunale, sta diventando sempre più un riferimento importantissimo per il ciclismo. A Taino il giorno dopo organizzeremo altre due gare, una per juniores ed una per allievi così da completare tutto il panorama agonistico. Sarà un week end altrettanto favoloso come quello di Cittiglio.” In attesa delle gare in programma il 23 e 24 giugno ecco le immagini del ““6° Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo A. Binda” https://www.youtube.com/watch?v=mEZeQZFJteE&feature=youtu.be e del 20° Trofeo A. Binda – Comune di Cittiglio” https://www.youtube.com/watch?v=a0QkqJYxAf4&sns=em nelle bellissime sintesi, curate da Angelo Gaudenzi per Sportissimo. (Foto di Flaviano Ossola)

“Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT” e PMG Sport: grande successo di pubblico in TV e Online

“Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT” e PMG Sport: grande successo di pubblico in TV e Online

Con 1 ora e 40’ di diretta Tv e web in simulcast, la straordinaria vittoria della polacca Katarzyna Niewiadoma (Canyon SRAM Racing) alla 20° edizione del Trofeo Binda, 3° tappa dell’UCI Women’s World Tour 2018, svoltosi domenica 18 marzo tra Taino e Cittiglio, ha ottenuto numeri paragonabili alle gare maschili. Un successo per PMG SPORT che ne ha seguito la produzione e distribuzione per la prima volta. La diretta Tv su Rai Sport con 749.771 contatti, con un ascolto medio di 141.198 (0,79% share) è stato l’evento più seguito della domenica di Rai Sport (superando di gran lunga la pallavolo e la pallacanestro). Successo anche per il web e i social con 160.000 visualizzazioni totali tra i siti di distribuzione pmgsport.it – repubblica.it – tuttobiciweb.it – direttaciclismo.it – cyclingpro.net – mondiali.net – federciclismo.it – oasport.it – sportgo.tv – lapresse.it – pulsemedia.it – flobikes.com (Stati Uniti e Canada e America Latina, Asia, Australia e U.K) e la pagina facebook @PMgliveSport. Quest’ultima in particolare ha raggiunto 121.000 persone attraverso 471 condivisioni con 4.300 reazioni e quasi 90.000 minuti di views time.

Nonostante il persistere del maltempo, le immagini prodotte da PMG Sport, società specializzata nella produzione e distribuzione globale di contenuti multimediali e titolare anche dei diritti della Ciclismo Cup, del Giro d’Italia Under 23, del Giro d’Italia Rosa, non hanno mai perso di vista l’agguerrita battaglia sulla salita di Orino tra le migliori atlete del mondo che si sono alternate fino a 9 km dalla fine dove la polacca Katarzyna Niewiadoma (Canyon SRAM Racing) si è imposta sulla campionessa del mondo Chantal Blaak (Boels), seconda e Marianne Vos (WaowDeals Pro Cycling) terza. Immagini che possono essere viste di nuovo in qualsiasi momento su www.pmgsport.it (Foto di Flaviano Ossola)

Un successo davvero incredibile, anche in TV, per il “Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT”

Un successo davvero incredibile, anche in TV, per il “Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT”

Quella di domenica scorsa è stata la giornata dei record d’ascolti per la Cycling Sport Promotion che ha organizzato il “20° Trofeo A. Binda – Comune di Cittiglio”, gara inserita nel calendario UCI Women’s WorldTour e il “6° Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo A. Binda”, gara d’apertura della Coppa delle Nazioni UCI donne junior 2018. Un successo sancito dallo share registrato da RaiSport, che per la prima volta ha mandato in onda in presa diretta la gara delle donne elite, dal seguito che hanno avuto le immagini sui siti specializzati e generalisti, sia in Italia che all’estero, dai social media, con le migliaia di visualizzazioni e commenti, al pubblico presente, nonostante il tempo consigliasse il più comodo divano di casa.

“Siamo contentissimi – dichiara Mario Minervino – Sono molto grato alla RAI e a PMG Sport che hanno reso possibile la ripresa e la trasmissione delle immagini, un evento nell’evento che ha reso indimenticabile la giornata ed ha ripagato del tanto lavoro necessario per allestire tutto al meglio. Il successo di pubblico televisivo è stato grandioso. Il trofeo Alfredo Binda è stato il programma più seguito di Rai Sport domenica, segno che c’è sempre più attenzione al ciclismo femminile e di questo andiamo molto orgogliosi. Ringrazio davvero tutti, nessuno escluso. I miei collaboratori hanno dato il massimo così come i volontari e le forze dell’Ordine. Tutte le Amministrazioni sul territorio hanno offerto il loro sostegno così come gli sponsor, senza i quali il miracolo, ogni anno, non si potrebbe ripetere. Sono particolarmente colpito dell’impegno delle atlete in gara. Tutte sono arrivate sfinite, segno che hanno onorato l’appuntamento con Cittiglio. Peccato solo per la pioggia della vigilia che ha impedito a tanti bambini e ragazzi di partecipare agli eventi che avevamo pensato per loro. Sarà per la prossima volta”.

Tra i tantissimi dati positivi che testimoniano il successo crescente delle due gare organizzate dalla Cycling Sport Promotion c’è quello dell’afflusso in provincia di Varese. Si calcolano in circa 1200 le presenze registrate dalle 13 strutture individuate dall’organizzazione per le donne elite e le 10 strutture per le donne junior. Come dire; il ciclismo regala belle emozioni in bicicletta ed anche belle soddisfazioni a chi si occupa di turismo ed accoglienza sul territorio. (Foto di Flaviano Ossola)

Assolo della polacca Katarzyna Niewiadoma al “Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT”

Assolo della polacca Katarzyna Niewiadoma al “Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT”

La polacca Katarzyna Niewiadoma ha vinto oggi a Cittiglio (VA) il “20° Trofeo A. Binda – Comune di Cittiglio”, gara inserita nel calendario UCI Women’s WorldTour: “Vittoria fantastica quella di oggi; una vittoria davvero speciale. Mi sono ispirata al successo di Vincenzo Nibali alla Milano-Sanremo.”, ha commentato la vincitrice dopo l’arrivo. La Niewiadoma ha conquistato il successo dopo una lunga azione solitaria, iniziata lungo l’ultima salita in programma, la salita di Orino, a meno di dieci chilometri dall’arrivo. Diversi corridori hanno provato a riagganciare la scatenata fuggitrice ma invano. Katarzyna Niewiadoma ha tenuto fino alla fine ed ha conquistato il successo con 23 secondi di vantaggio su un drappello di nove inseguitrici. Al secondo posto si è piazzata Chantal Blaak (Boels Dolmans) mentre al terzo posto si è classificata Marianne Vos (Waowdeals). La prima delle italiane al traguardo è stata Elisa Longo Borghini (Wiggle High5), decima e tra le più tenaci inseguitrici della polacca in fuga.

La gara è stata caratterizzata da una lunga azione di due atlete: Alena Amialiusik (Canyon Sram Racing) e Ane Santesteban Gon (Ale Cipollini). Una volta raggiunto il vantaggio di 50 secondi al loro inseguimento si sono poste le migliori del gruppo. A meno di ventotto chilometri dal traguardo le due fuggitrici sono state raggiunte da Megan Guarnier (Boels Dolmans Cycling Team) e Malgorzata Jasinska (Movistar). Le quattro battistrada, Amialiusik, Santesteban, Guarnier e Jasinska, sono riuscite a scavare un margine di quasi un minuto quando all’arrivo mancavano meno di venti chilometri. A quindici chilometri dal traguardo le prime quattro sono state raggiunte da un gruppetto comprendente Elisa Longo Borghini (Wiggle High5) e Chantal Blaak (Boels Dolmans).

Prima dell’ultima ascesa ad Orino, a dodici chilometri dall’arrivo, in testa sono rimaste in tredici. Scatenata nel finale la polacca Katarzyna Niewiadoma (Canyon) che è scattata con successo quando al traguardo mancavano meno di dieci chilometri. Nel 2018 Katarzyna Niewiadoma si è piazzata seconda alle Strade Bianche. Nel 2017 si è piazzata quinta al campionato del mondo su strada e ha vinto la classifica generale del OVO Energy Women’s Tour. (Foto di Flaviano Ossola)

Ordine d’arrivo:
1) Katarzyna Niewiadoma (Canyon) Km 131 in 3h32’53” alla media di 36,950 Km/h
2) Chantal Blaak (Boels Dolmans) a 23”
3) Marianne Vos (Waodeals)
4) Amanda Spratt (Mitchelton Scott)
5) Alena Amialiusik (Canyon)
6) Pauline Ferrand Prevot (Canyon)
7) Cecile Uttrup Ludwig (Cervelo)
8) Karol Ann Canuel (Boels Dolmans)
9) Lucy Kennedy (Mitchelton Scott)
10) Elisa Longo Borghini (Wiggle High5)

La britannica Pfeiffer Georgi ha vinto il “Trofeo Da Moreno U.C.I. Nations’ Cup Junior”

La britannica Pfeiffer Georgi ha vinto il “Trofeo Da Moreno U.C.I. Nations’ Cup Junior”

La britannica Pfeiffer Georgi ha vinto oggi a Cittiglio (VA) il “6° Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo A. Binda”, gara d’apertura della Coppa delle Nazioni UCI donne junior 2018. La gara si è sviluppata su un percorso di km 69, con partenza da Taino (VA) e arrivo a Cittiglio (VA); gara resa molto impegnativa a causa del forte maltempo che non ha dato tregua ai corridori. La selezione definitiva è avvenuta sulla salita finale per Orino a meno di dieci chilometri dall’arrivo. Sono andate all’attacco la britannica Georgi e la francese Wiel che hanno scavato un margine di circa 30 secondi sul gruppo. Il successo finale è frutto del “testa a testa” fra l’inglese e la francese. Terza, in volata, l’italiana Vittoria Guazzini.

“I can’t believe it”, ha commentato felicissima la vincitrice dopo l’arrivo, “gara molto dura ma molto bella ed avvincente. Sono molto felice per questo straordinario successo”. Pfeiffer Georgi è al primo successo stagionale. Nel 2017 si è classificata sesta ai campionati del mondo su strada e settima nella gara a cronometro. Ha vinto la Gent Wevelgem ed ha vinto la classifica a punti, la classifica giovani e si è piazzata seconda nella classifica generale della Omloop Van Borsele. Pfeiffer Georgi nel 2017 ha partecipato anche al trofeo “Da Moreno” classificandosi al decimo posto. (Foto di Flaviano Ossola)

Ordine d’arrivo:
1) Pfeiffer Georgi (Gran Bretagna) Km 69 in 1h57’10” alla media di 35,539 Km/h
2) Jade Wiel (Francia)
3) Vittoria Guazzini (Zhiraf – Guerciotti – Selle Italia) a 21”
4) Silvia Zanardi (Vo2 Team Pink)
5) Shari Bossuyt (Dolticini – Van Assche)
6) Wilma Olausson (Svezia)
7) Cathaline Hoolwerf (CC Pave 76 – APB)
8) Sofia Collinelli (Vo2 Team Pink)
9) Celia Le Mouel (Francia)
10) Akvile Gedraityte (Lituania)