Nel giorno in cui Roma presenta al mondo il proprio progetto legato alle Olimpiadi 2024 a Cittiglio, che domenica 20 marzo ospiterà il trofeo Alfredo Binda – Città di Cittiglio e il trofeo Da Moreno – Piccolo trofeo Alfredo Binda a Cittiglio giunge il messaggio di auguro del presidente del Coni, Giovanni Malagò che esprime molto apprezzamento per il lavoro svolto negli anni dalla Cycling Sport Promotion: “Rivolgo il più sincero saluto, a nome personale e del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, agli organizzatori a tutte le atlete protagoniste del “18° Trofeo Alfredo Binda”, prova dell’UCI Women’s World Tour. Si tratta di un evento diventato ormai affermata e prestigiosa tradizione, capace di conferire prestigio al nostro Paese per lo spessore e per i contenuti che sa esprimere. Dal 2008 l’appuntamento è inserito nel circuito mondiale ciclistico e rappresenta il fiore all’occhiello del calendario italiano declinato al femminile. La gara verrà ospitata da Cittiglio, città che ha dato i natali ad un grande campione come Alfredo Binda, una delle oltre 100 leggende del nostro sport omaggiate con l’inserimento nella “Walk of Fame” in Viale delle Olimpiadi nel Parco del Foro Italico a Roma.

Lo sport italiano saluta con particolare orgoglio – nel solco della continuità storica — questo Trofeo che consente alle più illustri interpreti del circuito di confrontarsi nel nostro Paese alla vigilia dei Giochi di Rio 2016: un’anteprima significativa e di spessore, chiamata a confermare le indiscusse capacità organizzative dell’Italia a livello agonistico, biglietto da visita di straordinaria importanza in relazione alle sfide internazionali in cui siamo impegnati, come la candidatura di Roma per ospitare i Giochi Olimpici Estivi del 2024. L’occasione mi consente di rinnovare i ringraziamenti alla Cycling Sport Promotion, associazione sportiva che organizza la manifestazione e a tutte le persone che ne garantiranno la perfetta riuscita, certo che uno spettacolo all’altezza delle aspettative costituirà uno spot per gli appassionati e per i giovani che si avvicinano alla disciplina e al nostro mondo. Alle atlete rivolgo infine il più sentito incoraggiamento affinché possano scrivere una pagina di gloria beneaugurante in vista dell’ormai imminente proscenio a cinque cerchi. Sono sicuro che le azzurre sapranno difendere con orgoglio il tricolore in quella che sarà comunque una grande festa di sport”. Una carica d’energia ulteriore in vista della presentazione ufficiale in programma sabato 20 febbraio al Chiostro di Voltorre a Gavirate (VA), con inizio alle ore 18.30. (Foto di Flaviano Ossola)