Il 2 giugno 1946 nasceva la Repubblica Italiana, conseguenza diretta di un voto popolare che chiuse la parentesi monarchica e introdusse la democrazia nel nostro Paese. E’ traduzione consolidata che, in occasione della ricorrenza di quel momento storico così importante, il Presidente della Repubblica e il Presidente del Consiglio dei Ministri assegnino dei titoli onorifici ad uomini e donne che si distinguono per il loro valore nella società civile. Quest’anno il titolo di Cavaliere della Repubblica è stato riconosciuto a Mario Minervino, organizzatore di eventi sportivi e dirigente impegnato a sostenere tante iniziative sul territorio: “Mario Minervino è un uomo di eccellenti qualità – ha sottolineato Fabrizio Anzani, sindaco di Cittiglio che ospita gli arrivi di tutte le gare ciclistiche organizzate dalla Cycling Sport Promotion – in lui si uniscono tre caratteristiche assolute; competenza, passione e solidarietà. Mario Minervino per la comunità di Cittiglio è una risorsa preziosa e sempre disponibile. Siamo felici che oggi abbia ricevuto l’onorificenza a Cavaliere della Repubblica Italiana”.

La cerimonia di consegna si è svolta stamattina nella sala Campiotti della sede della Camera di Commercio di Varese per mano del prefetto Giorgio Zanzi. Mario Minervino era accompagnato da Davide Matera, sindaco di Caravate. Minervino, infatti, è cittadino residente di Caravate: “Anche io sono felicissimo del riconoscimento al lavoro svolto da Mario Minervino; mi unisco ai complimenti rivolti al concittadino che tanto si adopera sul territorio”.