Il cittì azzurro Davide Cassani e Silvano Contini, che in carriera vanta un successo alla Liegi-Bastogne-Liegi e la soddisfazione di aver strappato di dosso la maglia rosa a Bernard Hinault, venerdì scorso hanno tenuto a battesimo il trofeo Almar, Coppa dei Laghi, gara valida per la Coppa delle Nazioni U23 in programma domenica 26 luglio, con partenza da Taino e arrivo ad Angera. Una bella serata, quella organizzata nell’accogliente al Grand Hotel Milano Malpensa, tra amici vecchi e nuovi, dirigenti sportivi, sponsor, autorità del territorio e tanto, tantissimo entusiasmo per un evento che riscopre un territorio rimasto spesso ai margini del grande ciclismo. Autore della riscoperta Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion: “Sì, con la Coppa delle Nazioni portiamo alla ribalta un nuovo scorcio del territorio della provincia di Varese che affaccia direttamente sul Lago Maggiore. La corsa attraverserà sette comuni ai quali abbiamo proposto l’evento come veicolo di promozione ed occasione di rilancio. Abbiamo scoperto una passione insospettata per il ciclismo che si dimostra sempre un eccellente occasione di coesione e partecipazione”.

La gara prenderà avvio da Taino, rappresentata dal sindaco Stefano Ghiringhelli: “Ringrazio Mario Minervino per aver pensato a noi per questa importante competizione. La Coppa delle Nazioni è un investimento per tutto il territorio. Quando un progetto è valido e si prospetta come un successo allora le risorse si trovano ed io ringrazio tutte le aziende che si sono offerte di supportare la gara. Vestiremo a festa tutta Taino; ci teniamo a mettere a disposizione le nostre migliori opportunità”.

“Mi associo a Taino – ha dichiarato Alessandro Paladini Molgora, sindaco di Angera .- Varese da sempre è la patria del ciclismo. Siamo orgogliosi di portare questo sport importante in un territorio magnifico. Ringrazio Minervino per il gioco di squadra che è riuscito a stabilire e per la disponibilità verso le nostre iniziative che intendono rilanciare il turismo. Il suo lavoro è importante per far partire questa fase. Il lavoro che fa Minervino ci ha stupito. Personaggi come lui vanno tutelati perché rendono più grande il ciclismo. Ci saranno tante nazionali e il valore agonistico della gara è molto grande”.

Andrea Covi, assessore di Taino e sportivo appassionato, ha illustrato il percorso di gara: “Da Taino si pedalerà in direzione di Sesto Calende quindi si scenderà verso Laveno fino ad Angera per il primo passaggio. Da Angera si costeggerà il lago Maggiore per arrivare a Ranco ed affrontare la prima salita, uno strappo di un km. A quel punto seguirà la discesa verso Angera e Taino dove i corridori affronteranno il cosiddetto Tainenberg, una salita di circa 300 metri, in acciottolato, che somiglia molto ai “muri del nord”. A quel punto la carovana costeggerà il lago di Monate, Vergiate, il Lago di Comabbio e poi di nuovo Angera. Questo tratto di percorso andrà ripetuto cinque volte. Durante l’ultimo giro dal Tainenberg si punterà dritto ad Angera”.

Cosa chiedere ai corridori italiani che saranno impegnati in gara? Alla domanda ha risposto il cittì Davide Cassani: ”Ai ragazzi si chiede sempre di onorare la maglia azzurra e si chiede ad ognuno che faccia il massimo. Sono felice che la Coppa delle Nazioni torni in Italia: l’ultima volta fu nel 2012 e vinse Fabio Aru. L’obiettivo di queste competizioni è far crescere i giovani. Lo scorso anno nella classifica della Coppa delle Nazioni finimmo diciassettesimi. Quest’anno, invece, siamo terzi. Quello di Taino ed Angera è un percorso esigente, per uomini forti e veloci capaci. Ci avvicineremo alla gara partecipando al trofeo Matteotti. Dopo il trofeo Almar – Coppa dei Laghi ci sarà il Tour de L’Avenir e il Campionato del Mondo. Ringrazio anch’io Mario Minervino per il suo impegno nell’organizzazione dell’evento, vorremmo tutti organizzatori seri come lui; fintanto che organizzerà non avrà problemi ad inserire le sue gare in calendario”.

Dopo anni di ciclismo femminile cosa ha spinto Mario Minervino ad allestire una gara internazionale per corridori U23: “Il ciclismo maschile ce l’ho nel cuore – ha spiegato il presidente della Cycling Sport Promotion – Io sono nato organizzatore con il Gran Premio Inda e quest’anno abbiamo pensato a questa nuova sfida che credo abbiamo vinto con la fiducia che ci ha concesso l’Unione Ciclistica Internazionale, affidandoci l’organizzazione della Coppa delle Nazioni. Ma è stato fondamentale anche l’ex presidente della Provincia di Varese che ci ha spinto a farlo. Poi, oltre agli amici storici, strada facendo si sono aggiunti nuovi amici e nuovi sostenitori. La gara maschile ci offre l’opportunità di conoscere nuovi scenari ed aprire nuovi orizzonti. Sono contento perché alla nostra proposta hanno aderito in tanti. Tutto sarà fatto al meglio. Ringrazio Selle Italia e la Rai, tutti gli Sponsor, le Forze dell’Ordine e tutti i volontari della Protezione Civile che ci consentiranno di fare tutto in sicurezza. Le squadre saranno presentate a Ranco, la sera del 25 luglio, alle 18.30 sul lungolago. Domenica mattina il foglio firma sarà posizionato nei pressi della scultura del’artista Gio’ Pomodoro a Taino. Avremo intrattenimenti di vario tipo, stand gastronomici, giochi per i bambini. Si esibiranno gruppi folcloristici e bande musicali. La stessa accoglienza l’avremo ad Angera dove vivremo una novità assoluta; una seduta d’allenamento di spinning per tutti e l’intrattenimento di Radio Due Laghi. Eolo assicurerà la migliore connessione internet sia a Taino sia ad Angera. Infine, posso già annunciare che la gara di Cittiglio continuerà anche se non si chiamerà più Coppa del Mondo perché l’UCI varerà il World Tour femminile”. Interventi di sostegno anche dal dott. Achille Foglia di ACF, del dott. Luigi Trevisan di Ubi Banca, del giornalista RAI Andrea De Luca, del dott. Claudio Aldegheri di “Da Moreno dove tutto Costa Meno”, del dott. Marco Civelli di Almar.

LE SQUADRE NAZIONALI PARTECIPANTI
“Siamo molto contenti – ha sottolineato Davide Bardellli – perché le richieste sono arrivate subito dopo l’annuncio che avremmo organizzato la competizione. Abbiamo 21 squadre confermate, tutte le più importanti. Questi i team partecipanti: Argentina, Austria, Australia, Azerbajgian, Belgio, Estonia, Francia, Germania, Giappone, Italia, Kazakhistan, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Slovenia, Svizzera, Ucraina, Usa e Centro Mondiale del Ciclismo (squadra mista UCI). Tenendo conto della composizione della squadra UCI, africani e panamericani, si può affermare che al trofeo Almar – Coppa dei Laghi parteciperanno corridori d tutti i continenti; un vero e proprio campionato del mondo”.

LA COPPA DELLE NAZIONI U23
Introdotta nel 2007, la Coppa delle Nazioni U23 costituisce un passaggio obbligato per i ciclisti under 23 che desiderano partecipare alle gare loro riservate nei Campionati del mondo di ciclismo su strada. Nel 2015 comprende sei gare ed è riservata alle squadre nazionali a cui, in base ai risultati, sono assegnati dei punti per determinare il numero di posti assegnati a ciascun Paese ai mondiali di Richmond (USA).

PROGRAMMA

SABATO 25 LUGLIO 2015
14.00 – 17.00 Accrediti per organizzazione, stampa e seguito ufficiale. Apertura della Sala Stampa ai giornalisti accreditati
14.00 – 16.30 Verifica licenze per gruppi sportivi e distribuzione numeri dorsali
17.00 Riunione riservata ai direttori sportivi delle squadre

DOMENICA 26 LUGLIO 2015
7.00 – 18.00 Apertura Permanence – Segreteria di gara
8.00 – 19.00 Apertura Sala Stampa ai giornalisti accreditati
11.00 – 11.50 Presentazione squadre e firma foglio di partenza a Taino
12.00 Partenza ufficiale Taino
16.30 circa Arrivo, cerimonia protocollare Angera
17.00 Conferenza stampa del vincitore presso Sala Stampa